Calcio, tutto è pronto per Todi-Nestor

Todi calciodi Maria Vittoria Grotteschi (umbriajournal.com) TODI – Tutto è pronto allo Stadio Franco Martelli per Todi-Nestor, terza giornata d’andata del campionato di Eccellenza Umbra, alle 15.30 di domenica 29 settembre.

 

 

La Nestor di Anelli è riuscita finora a non perdere mai, né la prima partita di andata, giocata in casa contro la Clitunno, descritta senza infamia e senza lode, dove hanno brillato due giovani debuttanti, provenienti dal vivaio e giustamente ansiosi di farsi notare, né la seconda di campionato. La Nestor l’ha, infatti, spuntata anche con un Cannara risultato debole in difesa. Per quanto riguarda la prossima gara la Nestor sarà più tesa a non perdere il primato in classifica o a risparmiare energie, nella sicurezza della sua posizione?

 

Il Todi di Brustenga, attualmente primo nel suo girone di Coppa Italia Eccellenza Umbra, nelle prime due partite di campionato non è riuscita a finalizzare né in casa contro la Subasio, né incontrando fuori casa la San Marco Juventina. Severità arbitrali e poca fortuna rischiano di diventare il classico dito, dietro cui nascondere il peso che può avere per una squadra, nel suo complesso giovane, la responsabilità di vincere. Al superamento dell’empasse il Todi, alla ricerca del giusto mix fra esperienza e risorse nuove, potrebbe riservare sorprese, anche per la sete dei punti che è certo di meritare nella classifica.

 

 

A Todi impegno, concentrazione e determinazione hanno guidato la preparazione quotidiana del team della città di Jacopone, deciso a raggiungere l’obiettivo che sentono di meritare: vincere. Negli allenamenti di questa settimana hanno lavorato, infatti, per mettere a frutto sia l’affiatamento e la coesione crescenti, sia le importanti risorse contenute nella freschezza di una squadra in gran parte giovane, fortificata ed equilibrata dagli uomini di più esperienza. La sfida con la Nestor è vissuta con molta responsabilità da parte del gruppo diretto da Guido Poponi, con fiducia nei propri mezzi e consapevolezza che sarà in ogni caso una bella gara.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*