Calcio integrato protagonista a San Sisto

In occasione del quarantennale della cooperativa, Asad ha organizzato diverse iniziative itineranti in alcuni territori della regione. Sabato 21 ottobre ci si è trovati a Perugia per prendere parte a “Calcio Insieme”, un quadrangolare di calcio integrato per trascorrere una giornata all’insegna dello sport, del divertimento ma soprattutto dell’integrazione sociale. Il terreno di gioco di San Sisto è stato diviso a metà, formando due piccoli campi, che hanno visto scontrarsi quattro squadre composte, oltre che da membri di Asad da rappresentati di altre realtà del territorio.
L’evento è stato infatti patrocinato dal Comune di Perugia che ha deciso di mettersi in gioco nel vero senso della parola. Presente anche il sindacato di Polizia Consap, che nonostante i numerosi eventi presenti a Perugia in questi giorni, ha tenuto fortemente a partecipare con alcuni membri del corpo di Polizia di Stato. Infine è scesa in campo anche l’associazione Peter Pan, nata nel 2002 proprio da una struttura gestita della cooperativa Asad e che quest’anno compie quindici anni, un traguardo che va ad aggiungersi a quelli già raggiunti in materia di integrazione sociale per persone con disabilità.
“Oggi siamo qui per festeggiare nella maniera migliore i quarant’anni della nostra cooperativa” – ha affermato Liana Cicchi, Presidente di Asad– “Abbiamo intitolato questa manifestazione ‘Calcio Insieme’ perché Asad ha costruito insieme questo percorso e insieme oggi giochiamo questa partita per dare un calcio all’indifferenza nei confronti della disabilità”.
A rappresentare il Comune c’era l’Assessore Emanuele Prisco, che ha voluto sottolineare l’impegno del Comune nelle questioni dello sport e della disabilità: “L’attenzione ai problemi di integrazione sociale è una delle linee guida del nostro mandato. Cerchiamo di rendere Perugia una città accessibile a tutti, non solo in termini fisici ma anche di possibilità. Non la consideriamo una cosa straordinaria, ma un semplice elemento di civiltà”.
È intervenuto anche Maurizio Petroni, segretario di Consap Perugia, evidenziando la forte volontà del corpo di Polizia di Stato di essere presente all’iniziativa: “Nonostante molti colleghi siano attualmente in servizio, essendo richiesta negli ultimi tempi una maggior sicurezza, abbiamo comunque voluto dare la nostra disponibilità, visto che il fine del nostro operato è difendere i più deboli e siamo contenti di aver potuto interagire oggi con i ragazzi che hanno fortemente voluto la nostra presenza”.
Infine Ever, un ragazzo della Peter Pan, ha voluto raccontare la propria esperienza all’interno della squadra dell’associazione: “Mi sento molto motivato e mi piace l’accoglienza familiare che dà questa squadra. Anche se a volte commettiamo degli errori o perdiamo, poi finisce tutto con una mangiata. Questo è il nostro concetto di calcio”.
Una pregevole iniziativa, di elevato profilo sotto l’aspetto sociale e morale.
Per la cronaca il quadrangolare si è concluso con la vittoria della squadra del Comune di Perugia. Seconda la selezione di Asad, terza Peter Pan e quarta la formazione di Consap Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*