Calcio, Gubbio – Lecce, 1-2: il lunch match va ai pugliesi…

gub-per_tifosi-gubbioby gubbiofans.it
Gubbio contro Lecce all’ora di pranzo. Il trainer Roselli schiera il 5-3-2. L’allenatore dei pugliesi Lerda opta per il 4-2-3-1, ma Miccoli va in panchina. Prima azione degna di nota subito al 2′: corner di Radi in area, Schetter si gira e calcia al volo di sinistro: la palla sorvola di poco sopra la traversa. All’ 11′ ci prova Beretta dal limite con un tiro a girare di destro: la palla esce di poco fuori dal sette. Al 14′ da destra Ferreira Pinto pennella in area una palla, Zigoni calcia al volo di destro, Pisseri vola e devia la sfera sopra la traversa. Al 22′ cross da sinistra di Lopez, all’altezza del dischetto Beretta incorna a rete di testa e la palla si stampa sulla traversa; poi respinge come può Pisseri. Ma al 23′ il Lecce passa in vantaggio: punizione calciata in area da sinistra da Lopez, palla che finisce nel mucchio e risolve di testa Abruzzese che insacca la sfera a fil di palo. Al 30′ cross in area di Schetter, Addae ci prova di testa ma la palla va a lato. Al 34′ Falzerano cade a terra in area dopo un contatto con D’Ambrosio, ma l’arbitro fa proseguire: l’attaccante rossoblù protesta invano.

Al 42′ il Lecce raddoppia: parte tutto da un disimpegno errato di Ferrari, Zigoni si invola verso la porta, scambio veloce con Ferreira Pinto, palla a destra per Beretta che calcia in porta ma in uscita respinge Pisseri; sulla ribattuta Beretta calibra il piatto destro e deposita la sfera nell’angolino. Al 43′ però il Gubbio trova il gol: Malaccari in dribbling entra in area, si porta la palla sul sinistro e calcia in diagonale sul secondo palo: la sfera si insacca radente a fil di palo. Ripresa. Al 54′ Radi pennella in area una punizione, la palla arriva dalle parti di Falzerano che calcia al volo di destro: sfera che sibila sopra il montante. Al 61′ un cross di Lopez radente in area crea dei brividi perchè Zigoni gira a rete, ma il tiro è telefonato, para Pisseri. All’ 83′ ci prova il neo entrato Miccoli su punizione dal limite, ma Pisseri para a terra. All’ 89′ Caccavallo serve in area Luparini che calcia al volo di sinistro, salva in tuffo Caglioni in angolo. Subito dopo Giallombardo impegna a terra lo stesso Caglioni. La gara finisce 2-1 per il Lecce. Ora trasferta insidiosa a Pisa.

Tabellino: Gubbio – Lecce (1-2):
Gubbio (5-3-2): Pisseri; Bartolucci, Tartaglia (78′ Boisfer), Radi, Ferrari, Giallombardo; Malaccari, Addae, Belfasti (64′ Caccavallo); Schetter, Falzerano (71′ Luparini). (A disp.: Gozzi, Laezza, Sarr, Damiano). All. Roselli.
Lecce (4-2-3-1): Caglioni; D’Ambrosio, Martinez, Abruzzese, Lopez; Amodio, Papini; Ferreira Pinto, Bogliacino (85′ Salvi), Beretta (81′ Miccoli); Zigoni (63′ Barraco). (A disp.: Petrachi, Sales, De Rose, Versienti). All. Lerda.
Reti: 23′ Abruzzese (L), 42′ Beretta (L), 43′ Malaccari (G).
Arbitro: Marini di Roma 1 (Pollaci di Palermo e Rugini di Siena). Ammoniti: Addae (G); Amodio e Martinez (L). Spettatori: 1669 (di cui 1104 abbonati; 37 provenienti da Lecce).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*