Calcio femminile: La Grifo-set asfalta il Mozzecane

pallone-in-rete-gol-calcio_01di Andrea Sonaglia (UJ.com3.0) PERUGIA – La Grifo si regala una Pasqua felice con una vittoria imponente, che arriva al momento opportuno. Dopo sette sconfitte nelle ultime otto partite, la squadra di Scapicchi è riuscita a rispedire al mittente l’attacco del Mozzecane in chiave play-out, mettendo in campo quella determinazione e quella voglia chiesta alla vigilia proprio dal tecnico perugino. Il risultato finale è roboante (6-1), ma le grifone sono apparse superiori sotto ogni punto di vista tanto da giustificare i cinque gol di differenza.

Senza la Migliorini, Scapicchi ha ripresentato il 4-2-3-1 con la Marinelli unico riferimento offensivo e il trio Natalizi, Proietti e Pugnali alla spalle. In mezzo al campo si sono riviste dopo la squalifica, Perderzoli e Fiorucci, mentre in difesa la Bordellini ha vinto la concorrenza della Parise e della Ferretti, per la maglia da titolare al fianco della Saravalle. Il Mozzecane nei primi approcci è sembrato più pimpante e nel giro di un paio di minuti si è fatto pericoloso dalle parti della Cucchiarini. La Grifo però ha subito risposto e la fuga sulla destra della Marinelli (3’) è fermata solo dagli ottimi riflessi dell’estremo difensore avversario Bianchi. Al 10’ ci ha provato la Pugnali, ma il suo destro è risultato poco incisivo. Un minuto più tardi, invece, è la Natalizi ad avere sui piedi la palla del vantaggio: al momento di concludere la bella azione orchestrata dalla Pugnali sulla sinistra, il capitano però ha sparato incredibilmente alto. Al 17’ tocca alla Bordellini presentarsi in area piccola con un colpo di testa che finisce fuori di poco. La Grifo sembra padrona della situazione, ma inaspettatamente (20’) arriva il vantaggio delle ospiti.

La Peretti lascia partire una parabola dai trenta metri che trova leggermente fuori dai pali la Cucchiarini. Sotto di un gol la squadra di Scapicchi non esita  a reagire. Nel giro di una manciata di minuti due colpi di testa, su palla inattiva, della Saravalle e ancora della Bordellini finiscono incredibilmente fuori. Il gol comunque è vicino: al 33’ è perfetto il lancio della Fiorucci a smarcare la Proietti che tutta sola dentro l’area può togliersi la soddisfazione del pallonetto. Partita di nuovo in equilibrio, con la Grifo che tuttavia non sembra accontentarsi. Dopo una timida girata della Pecchini (34’), con la Cucchiarini che sblocca senza problemi, a salire in cattedra sono Luisa Pugnali e Arianna Marchesi. Quest’ultima, prima recupera un gran pallone sull’out di destra (40’) e lo serve al bacio per la conclusione vincente della numero nove (2-1) e poi (43’) raccoglie un invito proprio della Pugnali e dal limite lascia partire un destro che non lascia scampo a Bianchi. Tre a uno e partita che nel giro di un quarto d’ora ha preso una piega davvero interessante. Nella ripresa chi si attende un Mozzecane all’arrembaggio, pronto a rimettere in discussione il risultato, deve presto ricredersi.

La Grifo resta la padrona assoluta del gioco e consolida il punteggio con altre tre reti. La prima (9’) arriva finalmente dai piedi del capitano Natalizi, brava ad approfittare di un’ingenuità della retroguardia avversaria. Le altre due portano la firma di Michela Maddaleni (15’ e 29’), subentrata al 13’ al posto della vivace Marinelli e lesta a raccogliere a porta sguarnita due assist al bacio della Natalizi e della Pugnali. Peccato solo per l’ingenua espulsione rimediata dalla Marchesi al 30’ per un evitabile fallo di reazione sulla Perobelli. Per il resto, c’è poco da aggiungere: giornata da incorniciare e grande iniezione di fiducia per il prossimo futuro. Con la zona retrocessione dietro tre lunghezze e con il Fiammamonza a pari punti, l’ipotesi di giocarsi la appendice salvezza in casa non è più così peregrina.

GRIFO PERUGIA – MOZZACANE  6-1 (2-1)

GRIFO PERUGIA (4-2-3-1): Cucchiarini; Marchesi, Saravalle, Bordellini (18’ st Parise), Cianci; Fiorucci, Pederzoli;  Natalizi, Proietti, Pugnali (34’ Mannucci); Marinelli (13’ st Maddaleni). A disp.: Monsignori, Ferretti, Santacroce, Ceccarelli. All.: Scapicchi.

MOZZACANE (4-4-2): Bianchi; Mecenero, Salaormi (11’ st Caneo), Ventirini, Allegrini; Brutti, Faccioli, Peretti, Pecchini; Boni (20’ st Ricci), Perobelli. A disp.: Colgera, Santin, Martazzan, Cailari, Morandi. All.: Bucci.

ARBITRO: Turzi di San Giovanni Valdarno (Gentileschi – Proietti)

MARCATORI: 20’ pt Peretti (MZ), 33’ pt Proietti (GP), 40’ pt Pugnali (GP), 43’ pt Marchesi (GP), 11’ st Natalizi (GP), 16’ e 29’st Maddaleni (GP).

NOTE: spettatori cento circa. Espulsa:  Marchesi  (GP) al 30’ st per fallo di reazione. Ammoniti: Brutti(Mz), Maddaleni (GP). Angoli 4-3 per la Mozzacane. Recupero: 0’pt; 0’st

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*