Bis Grifo in Coppa Italia: 3-2 al Chieti

La Grifo non fallisce l’occasione casalinga e centra la seconda vittoria consecutiva in Coppa Italia. A San Sisto le grifone riescono ad avere la meglio sul Chieti (3-2) al termine di una gara equilibrata, risolta nel finale da un guizzo di Narcisi. Con sei punti in due partite, la formazione biancorossa di candida per il primato nel girone di Coppa. Nell’ultima sfida, in programma il 25 ottobre a Jesi, alla Grifo basterà anche un pari per accedere al turno successivo. Con il Chieti, il tecnico Belia conferma il 4-3-1-2 già visto a Foligno, con il quartetto difensivo composto da Ferretti, Saravalle, Bordellini e Monetini, davanti a Marroccoli. In mezzo spazio al trio Natalizi, Corinna Fiorucci e Perderzoli, dietro al trequartista Martina Ceccarelli e alla due punte, Marinelli e Giulia Fiorucci. Una delle migliori scelte di formazione, che tuttavia non risparmia alla Grifo un avvio in salita. Al 5′, infatti, le abruzzesi sono già avanti. Carrozzi è lesta ad infilare in rete una respinta di Saravalle dopo un calcio di punizione. Le biancorosse ci mettono un po’ a reagire e trovano il pari solo dopo la mezz’ora (33′). Altra punizione, cross al bacio di Marinelli e colpo di testa impeccabile di Carlotta Saravalle (1-1). Nemmeno il tempo di festeggiare, o poco più, che il Chieti è di nuovo in vantaggio (38′). Lancio dalla retroguardia di Di Bari, difesa della Grifo scoperta e Martinovic ha tutto il tempo per involarsi e battere Marroccoli (1-2). Nel finale di frazione (45′), un colpo al volo di capitan Natalizi dal limite rimette in carreggiata la formazione perugina (2-2). Anche nel secondo tempo continua a regnare l’equilibro. Il Chieti fa vedere di essere una buona squadra, ma la Grifo controlla e quando può punge. Come al 7′, con una bella conclusione di Marinelli che si stampa sul palo. Qualche minuti più tardi (20′), tocca sempre alla giovane biancorossa portare l’attacco alla porta abruzzese: il tiro però non è preciso. Belia decide di dare spazio alla panchina e gli ingressi di Narcisi e Laura Ceccarelli si rivelano vincenti. Quest’ultima al 35′ scatta sul filo del fuorigioco e serve alla perfezione l’assist per l’altra, neo entrata, che non fallisce il bersaglio grosso. Grifo in vantaggio e accese proteste della panchina avversaria, con il tecnico Di Camillo che ne fa le spese, guadagnando anzitempo lo spogliatoio. Negli ultimi minuti il Chieti cerca il pari, ma la Grifo tiene il 3-2 e conquista la seconda vittoria consecutiva in Coppa Italia e la testa momentanea del girone. Domenica, sempre a San Sisto, è in programma la prima giornata di campionato. A far visita alle biancorosse sarà il Gordige.

TABELLINO

GRIFO PERUGIA – CHIETI (2-2)

GRIFO PERUGIA: Marroccoli; Ferretti, Saravalle, Bordellini, Monetini; Natalizi, Fiorucci C., Pederzoli; Ceccarelli M., Marinelli, Fiorucci G. A disp.: Giovannucci, Mariotti, Spapperi, Narcisi, Rosmini, Caccarelli L., Pellegrino. All.: Belia.

CHIETI: Vicenti; Di Camillo Gia, Benedetti (2′ st Colasante), Di Bari, Masia, Stivaletta, Martinovic, Carrozzi, Mariani, Di Camillo Giu, Di Marco. A disp.: Scioli, Nozzi. All.: Di Camillo L.

ARBITRO: Bianchini di Terni (Ruocco – Crostella)

MARCATORI: 5’pt Carrozzi (C), 33’pt Saravalle (P), 38′ pt Martinovic (C), 45′ pt Natalizi (P).

NOTE: ammoniti: Saravalle (P), Stivaletta (C)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*