Biliardo, ora va di moda lo snooker

biliardo snooker
biliardo snooker

Su tutti i network sportivi in questo periodo sono trasmessi i mondiali di snooker , una specialità del biliardo molto seguita nei paesi anglosassoni. In gara i “master” provenienti da tutto il mondo per sfide spettacolari con un seguito di pubblico a livello, non diciamo calcistico, ma sicuramente tennistico. Affollate le tribune per ognuna delle partite disputate su biliardi storici e addirittura ottocenteschi. Uno di questi si trova anche a Perugia, l’unico in Umbria, nella sala biliardi il KIWI di via Pievaiola. E’ un tappeto storico che proviene dall’Inghilterra e che ora ha una saletta tutta per lui, perché lo snooker ha bisogno di molta concentrazione e di silenzio attorno ai giocatori. Con le gare diffuse ormai da diversi giorni dai canali di Eurosport questa specialità ha avuto un immediato riscontro, tanto che Silvio, il mago dei tappeti verdi con la sua Bottega del biliardo e con i suoi preziosi collaboratori, sta allestendo la seconda sala di snooker: il biliardo dello snooker ha dimensioni superiori a quelli delle boccette e della stecca, ha sei buche dove vanno indirizzate le biglie per ottenere i punti ed ha regole diverse da quelle di altri giochi con la stecca.
Non appena allestita la seconda saletta di snooker, il KIWI organizzerà un torneo che vedrà in gara anche i migliori specialisti italiani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*