Benedetta Alessi: “Studio, musica e…Grifo Perugia”

Benedetta Alessi, classe 1998, difensore della Grifo Perugia che si gioca la possibilità di mantenere la categoria in questo campionato di Serie B. La Grifoncella, grande “jolly” a disposizione di Valentina Belia, si racconta in un’intervista quasi a 360 gradi.

“Ho iniziato a giocare a calcio all’età di 11 anni, con la Nuova Fulginium – afferma Benedetta – Fino a 15 anni ho potuto giocare insieme ai maschi, poi a è arrivata la chiamata della Grifo Perugia per un provino. Sono subito rimasta entusiasta dell’ambiente biancorosso e ormai sono alla quarta stagione con questa maglia.”

E il ricordo più bello dell’esperienza Grifo Perugia almeno fino a questo momento?

“Sicuramente la vittoria dello scudetto con la formazione Primavera guidata da Valentina Belia che ora è il tecnico della prima squadra.”

Ma per Benedetta Alessi, nel tempo libero, c’è poco tempo per riposare. L’altra sua grande passione è la musica che ha assecondato attraverso la costituzione di un gruppo emergente del quale è voce solista.

“Oltre al pallone, la musica ed in modo particolare il canto è la mia seconda passione – afferma Benedetta – Sono la voce di un gruppo emergente che si chiama ‘Melancholia’. Facciamo rock elettronico con contaminazioni rap, un genere sperimentale sempre più in voga. Diciamo che tra calcio, musica e studio, mi rimane davvero poco tempo. Però se c’è passione le cose si fanno volentieri al costo di qualche sacrificio. Sono al primo anno dell’Accademia delle Belle Arti. Lo studio è importante, ma insieme alle altre due attività, riesco comunque ad organizzarmi e a ritagliare qualche momento da dedicare anche ad altro.”

Per la Grifo Perugia non è invece un momento buonissimo. La vittoria manca dalla seconda giornata ed il pareggio contro la Juventus Torino ha lasciato un po’ l’amaro in bocca.

“Il girone nel quale quest’anno siamo state inserite per la prima volta è davvero tosto. Regna grande equilibrio tra tutte le squadre. Non c’è nessuna formazione ammazza-campionato, tutte possono vincere o perdere con chiunque. Noi possiamo fare sicuramente meglio, anche se i meccanismi del nuovo modulo adottato in questa stagione non sono ancora perfetti. C’è da lavorare.”

La Grifo Perugia, nella giornata di domenica 12 novembre, sarà impegnata in trasferta sul campo del San Bernardo Luserna, formazione seconda in classifica con 15 punti. Arbitra Davide Fera di Gallarate, coadiuvato dagli assistenti Luca Cinato e Iulia Andreea Dudas entrambi della sezione di Nichelino.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*