Beach Rugby: in Umbria la prima tappa del campionato italiano

rugby-1di Luana Pioppi

(umbriajournal.com) MASCIANO – Per la prima volta l’Umbria ospiterà una tappa del Campionato della Lega Italiana Beach Rugby (Libr). Si tratta della prima prova che si disputerà sabato prossimo, dalle ore 13 fino a tarda sera, presso il parco Ponte di Marsciano.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Guardia Martana Rugby con il patrocinio della Provincia di Perugia e del Comune di Marsciano.

Questo evento vedrà contendersi oltre 120 atleti e 20 tecnici nazionali provenienti da: Lazio, Campania, Marche ed Umbria. Durante una giornata di “puro” rugby si terranno anche iniziative satelliti per i ragazzi e i meno della “Old Umbria Rugby”. Sarà presentato anche un evento di promozione dell’antico gioco Romano denominato “Harpastum” (un’antica lotta dei gladiatori e legionari romani) che verrà rievocata il prossimo 25 agosto alle ore 19 in collaborazione con l’Associazione culturale Hispellum a Spello.

L’associazione sportiva Guardia Martana Rugby è stata costituita nel 2010 con ragazzi e appassionati del gioco del rugby. Ha lo scopo di diffondere nella Media Valle Del Tevere il gioco del rugby e la cultura associativa tipica di questo sport con particolare attenzione alle problematiche e dinamiche sociali.

Come spiega il presidente del Guardia Martana, Filippo Calzolari, socio fondatore ed ex giocatore di serie A, «dopo uno scontro fra squadre tipico di un gioco di contatto deve seguire una fase di riconciliazione attraverso l’ormai famoso III terzo tempo tipico del gioco del rugby. Questo messaggio sociale è visto positivamente sia delle componenti laiche che cattoliche che riconoscono insieme al mondo della scuola il grosso messaggio sociale che si nasconde dietro i tre tempi di gioco».

Infine, continua il presidente Calzolari: «la capacità di coinvolgere atleti con motricità e fisicità differenti valorizzando le caratteristiche di tutti i giocatori nello sforzo cooperativo di  sviluppare un gioco di squadra finalizzato al raggiungimento di una meta  prescindendo dagli individualismi rilancia un secondo messaggio sociale di non poca rilevanza».

L’Associazione dopo aver diffuso il gioco del rugby nei territori di Massa Martana, Grutti, San Terenziano e Todi approda a Marsciano al Parco Ponte dove installerà un campo scuola polivalente e polisportivo che sarà inaugurato il prossimo settembre.

Attualmente, grazie alla sponsorizzazione dell’Associazione Lions Marsciano, ha potuto realizzare una superficie polivalente in sabbia di 1100 mq adatta al gioco del calcio, volley, rugby ma anche idonea a competizioni equestri.

Progetto ambizioso presentato al Comune è quello di realizzare un percorso fitness cittadino che abbraccia l’area del parco Ponte, attualmente in fase di riqualificazione, con la potenzialità di agganciarsi al parco fluviale del fiume Nestore. Da settembre inizieranno i corsi sportivi che verranno pubblicati sul sito internet www.guardiamartana.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*