Basket serie C Umbria, Sicoma Valdiceppo alla prova del Basket Gubbio

Basket serie C Umbria, Sicoma Valdiceppo alla prova del Basket Gubbio
lorenzo negrotti
Dopo due turni casalinghi, la giovane truppa di coach Pierotti sarà impegnata Sabato 31 Ottobre in quel di Gubbio. Si tratta di un ritorno importante per il tecnico della Valdiceppo, che nella Città dei Ceri ha scritto pagine importanti sia a livello di settore giovanile che di prima squadra. Conoscendo molto bene carattere e mentalità dei suoi ex allievi non ha nascosto in settimana le difficoltà di questa gara, contro una formazione alla ricerca di punti e capace da sempre di salire di livello davanti al proprio pubblico. Tanto più che non è improbabile che la Barbetti possa contare per l’occasione anche dell’apporto di Cappannelli, se gli impegni di lavoro glielo consentiranno. Si tratterebbe di un aggiunta molto solida al roster, dato che si tratta di un giocatore in grado di dare un apporto molto consistente in termine di punti, rimbalzi e gioco all’interno dell’area.
“Arriviamo da una gara non del tutto convincente” il commento dello staff ponteggiano della Sicoma Valdiceppo “nella quale abbiamo confermato due cose in particolare. La prima è che per essere efficaci abbiamo bisogno di trovare ritmo, in una gara molto spezzettata, con qualche errore banale e molte interruzioni facciamo molta più fatica. Secondo che la percentuale al tiro deve essere per lo meno discreta, perché se riusciamo ad aprire l’area poi siamo molto più efficaci nelle situazioni uno contro uno.”
La Sicoma comunque si gode il primato in classifica, avendo superato un test importante e per nulla scontato, dato che Orvieto ha giocato in modo molto solido e alla volata finale era ancora a contatto. Nel finale i ponteggiani hanno comunque  trovato la fuga giusta, trascinati dal pubblico molto caldo e rumoroso del PalaCestellini.
A Gubbio, però, non sarà per niente facile. Al di là della presenza o meno di Cappannelli, bisogna considerare che i ragazzi allenati quest’anno da coach Tonucci nell’ultimo turno hanno sfiorato il primo successo successo a Bastia e scenderanno in campo con grande carica e motivazione. L a formazione degli eugubini è composta completamente da giocatori di casa e ha come punti di forza le capacità offensive dei fratelli Venturi, l’intensità e la tenacia del pericolosissimo Maurizi,  specialista nei recuperi e la solidità di Gabriele Pettinacci, che è un ottimo lungo per questa categoria. Razionale ed attenta in cabina di regia la gestione della palla da parte  di Giorgio Marian. Ancora ai box invece  capitan Fiorucci, alle prese con un fastidioso problema muscolare. In crescita nel reparto lunghi il mancino Fabrizio Reggiani, un due metri che farà certo bene nel prosieguo del campionato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*