Basket Orvieto, trasferta a Cagliari

Azzurra Ceprini Costruzioni Orvieto
Azzurra Ceprini Costruzioni Orvieto

Per la quarta giornata del girone di andata l’Azzurra Ceprini Costruzioni Orvieto sarà impegnata nel secondo turno casalingo di questa stagione contro il CUS Cagliari. La Società sarda, che aveva rinunciato alla serie A1, è stata successivamente reintegrata dalla F.I.P. e allo stato attuale naviga in ultima posizione in classifica a zero punti in compagnia di Vigarano e Battipaglia. Ma ciò non vuol dire nulla e le ragazze orvietane dovranno entrare in campo ben concentrate, alla luce del fatto che nelle prime due giornate Cagliari ha incontrato le regine delle ultime stagioni (Schio e Ragusa), e che nella terza ha perso in casa contro Venezia, tenendole testa ed anche davanti nel punteggio per buona parte della gara e chiudendo sotto di 11 punti (54-65 il risultato finale). Fondamentale, dunque, portare a casa altri due preziosi punti in classifica, tenendo presente che in questa stagione, a parte un gruppo di 5-6 squadre decisamente più forti, tutte le altre si giocheranno le restanti 6 piazze per i play off onde evitare le ultime due posizioni in classifica che significano retrocessione in serie A2.
Dalle statistiche delle prime tre gare di campionato giocate dal CUS Cagliari, emerge immediatamente un dato molto significativo: dei 600 minuti sin qui giocati, ben 550 hanno visto in campo le componenti del quintetto base. E vediamo da chi è composto questo starting five: nel ruolo di playmaker agisce la statunitense Samantha Prahalis (5^ per punti realizzati con 19,7 di media, 11^ nei tiri da 3 con 9 su 17, 1^ per palle perse con 6 di media ma anche 19^ per quelle recuperate con 2 di media, 14^ negli assist con 2 di media), come guardia gioca l’esperta Cinzia Arioli (3^ nei tiri liberi con 10 su 11), le ali sono la croata Kristina Benic e la naturalizzata Alejandra Chesta mentre come centro gioca la bosniaca Nikolina Milic, lo scorso anno a Lucca. Nelle statistiche di rendimento la Milic si distingue nei tiri da 2 (10^ con 17 su 27 ed anche 10^ nel totale tiri con 17 su 29) ma anche nei rimbalzi dove risulta 16^ in quelli difensivi (15 – media 5) e 19^ nel totale (19 – media 6,3). Primo e, praticamente, unico cambio la guardia/ala Giulia Gombac, nella scorsa stagione a Trieste. Si alternano a completare la panchina un gruppo di giovani atlete, quasi tutte del 1998.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*