Basket donne, Umbertide in campo a Torino

Basket donne, Umbertide in campo a Torino

Dopo il durissimo esordio all’Opening Day, prosegue la ripida scalata che caratterizza tutta la prima parte del calendario di Umbertide. La seconda giornata dell’Almo Nature Cup vedrà infatti la formazione umbra impegnata sul difficile campo di Torino, una formazione sì neo-promossa, ma che per valori tecnici si pone immediatamente a ridosso delle compagini di vertice del campionato. La dimostrazione è arrivata già nell’esordio di Napoli, quando le piemontesi hanno spazzato via Vigarano con l’eloquente punteggio di 68-41.

Spicca soprattutto il terzetto delle straniere, a partire dal centro Jenna Smith, che lo scorso anno era protagonista con la maglia di Brno dell’Eurolega, facendo realizzare medie notevoli, ancorché in una squadra che giocava con ben poche pretese. C’è poi l’esterna Anderson, per la quale parlano non tanto i 30 punti a partita tenuti in un contesto significativo il giusto come il campionato lussemburghese quanto i trascorsi collegiali quando in coppia con Fontenette esaltava i tifosi di Texas University. La comunitaria è la greca Sotiriou, della quale i tifosi italiani hanno un fresco ricordo agli Europei dello scorso giugno, quando contribuì fattivamente alla vittoria della nazionale ellenica sull’Italia nella partita che a conti fatti è risultata decisiva per la precoce eliminazione delle azzurre. Il nucleo delle italiane è praticamente lo stesso che lo scorso anno ha condotto Torino alla vittoria in serie A2. Quindi troviamo Coen (ben 12 per lei all’esordio con Vigarano), Savini, Quarta, Ntumba, Montanaro, Penz, con l’inserimento della promettente Cordola arrivato dal mercato. Tra le giocatrici tricolori di Torino, tuttavia, ce n’è una in particolare che il pubblico umbertidese ricorda con grandissimo affetto ed è Ada Puliti, che pur avendo giocato con la canotta bianco-azzurra solo gli ultimi sei mesi dell’indimenticabile stagione 2013-14, in quel breve lasso di tempo è riuscita a entrare nel cuore di tutti a Umbertide non solo per le sue doti come giocatrici ma anche per il suo spessore umano. Prevedibile per lei un omaggio da parte dei tifosi umbertidesi che saliranno a Torino.

Già, i tifosi che meritano un applauso particolare. Dopo essere scesi in più di 50 fino a Napoli per l’Opening Day, nonostante il risultato infelice della prima uscita, sono già pronti a ripartire e anche per domani è stato allestito un mezzo che porterà un discreto numero di sostenitori fino a Torino, un’altra trasferta tutt’altro che agevole. Segno evidente della passione che il popolo umbertidese nutre per la pallacanestro e della maturità di una piazza che ha capito come, soprattutto in un avvio arduo come questo, ci sia bisogno di coesione, unità di intenti e sostegno da parte di tutti per far sì che un progetto che punta sulla gioventù come quello di quest’anno possa dare i suoi frutti con il tempo e con il lavoro.

Per la squadra è stata la solita settimana di intenso lavoro agli ordini di coach Serventi. Da registrare un problema fisico per Tikvic il cui utilizzo quindi non è sicuro, ma comunque probabile. Per il resto il roster sarà al completo e servirà una prova magistrale da parte di tutte le giocatrici per darsi una possibilità di uscire vincenti dalla contesa. La palla a due sarà alzata alle ore 18 dagli arbitri Solfanelli di Livorno, Nuara di Genova e Bandinelli di Siena. Sarà possibile seguire la partita in streaming sul sito della Lega Basket Femminile. Aggiornamenti in tempo reale anche sulla pagina Facebook Estrosa Mascotte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*