Arcieri Rocca Flea oro negli italiani di arco nudo

La squadra era formata da Marco Nati, Gianluca Merli, Marco Panacci

Arcieri Rocca Flea
Arcieri Rocca Flea
Gli Arcieri Rocca Flea (Marco Nati, Gianluca Merli, Marco Panacci) salgono sul primo gradino del podio nell’arco nudo maschile con il netto 6-0 in finale contro la Compagnia Frecce Apuane (Valter Basteri, Daniele Bruni, Daniele Bernacca). Chiude il podio l’Xl Archery Team (Daniele Ovi, Claudio Valli, Davide Bertoncelli) battendo 6-2 gli Arcieri Certaldesi (Massimo Mancianti, Vito Mecca, Giorgio Bellucci) campioni in carica. Per il quarto anno consecutivo vincono il titolo italiano assoluto al femminile gli Arcieri Lupa Capitolina (Lucia Bove, Luisa Fantini, Stefania Salvatore). Nell’ultima sfida ad arrendersi alla squadra laziale per 6-2 sono gli Arcieri Cus Cosenza (Geraldine Scalzo, Lia Mollica, Mariangela Giguldo). Medaglia di bronzo per gli Arcieri del Forte (Virginia Giungato, Marilena Lorenzi, Simona Sassi) grazie al successo 5-3 sugli Arcieri Città di Pescia (Paola Sacchetti, Claudia Matteoni, Luciana Pennacchi). Ecco le foto della finale degli Arcieri Rocca Flea

Tutti gli altri titoli

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO INDIVIDUALE –  Sfida generazionale per decretare il nuovo campione italiano assoluto maschile dell’arco olimpico. Il master Alvise Bertolini (Arcieri Altopiano Pinè) sfida il vice campione del mondo a squadre David Pasqualucci (Arcieri Diana). Un set a testa in apertura di gara, poi l’azzurro si prende il primo titolo assoluto della carriera vincendo i due parziali successivi e chiudendo sul 6-2. Medaglia di bronzo per Emanuele Magrinidegli Arcieri della Signoria grazie alla vittoria 6-0 su Luca Melotto (Aeronautica Militare).
Finale all’insegna dell’equilibrio quella per il titolo femminile. Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) vince il primo set ma Nicole Canzian (Arcieri del Piave) non molla la presa e pareggia nei successivi due parziali. L’azzurra Mandia, titolare ai prossimi Mondiali di Ankara, spegne le speranze della giovane rivale vincendo l’ultima volée 30-28. Il punteggio finale di 6-2 regala all’atleta di Salerno il primo titolo assoluto individuale in carriera.
La medaglia di bronzo va all’azzurrina Tatiana Andreoli (Iuvenilia) che vince il match contro l’atleta della Nazionale senior Guendalina Sartori (Aeronautica Militare) 6-4.

I RISULTATI DELL’ARCO COMPOUND INDIVIDUALE –  Stessa finale del 2015 nell’arco compound maschile ma risultato ribaltato rispetto all’anno scorso con Luigi Dragoni (Arcieri del Roccolo) che batte Michele Nencioni (Arcieri della Signoria) 146-145 e sale per la prima volta sul tetto d’Italia. I due protagonisti della sfida per l’oro saranno compagni di squadra insieme a Sergio Pagni ai prossimi Mondiali Indoor di Ankara. Il terzo posto va a Jacopo Polidori che batte nella sfida tra atleti degli Arcieri Torrevecchia Carlo Bernardini 148-144.
Finale tutta azzurra quella che assegna la corona di campionessa in campo femminile. A vincerla 146-142 è Irene Franchini (Fiamme Azzurre) ennesima new entry dell’albo d’oro dei Campionati. Una lunga serie di 10 stende Laura Longo (Arcieri Decumanus Maximus) che deve accontentarsi dell’argento. Terzo posto per l’iridata paralimpica Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre) capace di battere 144-140 Rosa Dicandia (Arcieri Somnii).

I RISULTATI DELL’ARCO NUDO INDIVIDUALE –  Si conferma campione italiano nell’arco nudo maschile Eric Esposito (Audax Brescia). Il talento della Nazionale vince la finale contro Arcangelo Nuccilli dell’Arco Sport Roma 6-2.  Si chiude con lo stesso punteggio anche la finale per il bronzo che premia Marco Pannacci (Arcieri Rocca Flea). Quarto posto per Antonio Bianchini (Medio Chienti).
Primo titolo italiano assoluto in campo femminile per Felicina Biorci degli Arcieri Delle Alpi. Bastano tre set alla piemontese per battere 6-0 l’azzurrina Sara Noceti(Arcieri Tigullio). Completa il podio Elena Alberici (Arcieri della Valtenesi) vincente 6-0 contro Virginia Giungato (Arcieri del Forte).

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO A SQUADRE – Gli Arcieri Torrevecchia si prendono il trono d’Italia maschile e lo fanno grazie alle frecce di Alessandro Alberto Orsaia, Massimiliano Mandia, Paolo Caruso. Terzo successo in fila per i capitolini, oggi a doversi arrendere è il Sentiero Selvaggio (Nicolò Lapenna, Luca Melotto, Gaetano Bacchi) sconfitto 6-2. Terzo posto per gli Arcieri della Signoria (Emanuele Magrini, Alberto Cheloni, Paolo Lupo) che battono 6-0 il Castenaso Archery Team (Federico Musolesi, Paolino Fubiani, Tito Paris). Gli Arcieri Torrevecchia conquistano anche il titolo al femminile. Manuela Mercuri, Marina Romoli e Claudia Mandia portano la società capitolina al primo successo assoluto grazie alla vittoria 5-1 sulle piemontesi dello Iuvenilia (Tatiana Andreoli, Gloria Trapani, Tiziana Libertone).
Salgono sul terzo gradino del podio Natalia Valeeva, Stefania Franceschelli e Carla Di Pasquale del Castenaso Archery Team battendo 5-3 il C.A.M. Arcieri Monica (Carla Frangilli, Gaia Rota, Ilaria Calloni).

I RISULTATI DELL’ARCO COMPOUND A SQUADRE –
  Gli Arcieri Solese (Alberto Simonelli, Valerio Della Stua, Andrea Leotta) sono i nuovi campioni d’Italia compound. I lombardi si prendono la finale contro gli Arcieri Uras (Fabio Ibba, Daniele Raffolini, Alessandro Corda) con il punteggio di 231-228. Conquistano la medaglia di bronzo gli Arcieri Torrevecchia (Carlo Bernardini, Antonio Carminio, Jacopo Polidori) battendo 235-231 il Kappa Kosmos Rovereto (Viviano Mior, Jesse Sut, Manuel Festi). Primo titolo italiano in rosa per la Polisportiva Adrense (Marcella Tonioli, Giuseppina Parolisi, Jessica Fubiani). La finale contro il Castenaso Archery Team (Irene Franchini, Eleonora Sarti, Alessandra La Bruna) è molto equilibrata, la costanza delle lombarde vale la medaglia d’oro che arriva con il risultato 228-226. Medaglia di bronzo per le campionesse 2015 gli Arcieri Tre Torri (Elena Crespi, Francesca Facchini Vailati, Elena Menegoli). Gli Arcieri Decumanus Maximus (Laura Longo, Flavia Marchesini, Sofia Dermati) si arrendono nella finale per il terzo posto 224-220.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*