Andrea Calzoni trionfa ai campionati europei di Almere in Olanda

Ottimo piazzamento della Nazionale Italiana di Ju-Jitsu ai recenti Campionati Europei di Ju-Jitsu che si sono tenuti ad Almere (Amsterdam – Olanda) presso l’imponente struttura del “Topsportcentrum”.
All’ importante competizione hanno partecipato circa 300 atleti in rappresentanza di 20 nazioni.

La Selezione Azzurra schierata dal D.G. Maestro Massimo Bistocchi si è aggiudicata 9 medaglie, delle quali 1 d’oro, 4 d’argento e 4 di bronzo, giungendo quinta in classifica finale, dietro Francia, Polonia, Russia e Olanda.

Nel Team Italia l’Umbria era ben rappresentata da 9 atleti appartenenti a 3 società di Perugia: il “G.S. Ju-Jitsu Perugia” (Jessica Scricciolo, Andrea Calzoni, Alessio Scricciolo), il “Club La Dolce Arte” (Alice Bartoccetti, Lorenzo Armino, Roberto Crispolti, Jessica Castellani, Martina Pacioselli) e la “G.A.M. Perugia” (Sara Antoniacci).

Sensazionale medaglia d’oro, l’unica per l’Italia, conquistata dal non ancora diciottenne Andrea Calzoni, cat. 56 kg. nella specialità Fighting System (combattimento che prevede tecniche di percussione, lotta corpo a corpo in piedi e a terra).

Nel suo cammino verso il podio il perugino batteva dapprima l’antagonista russo, campione del mondo in carica, per poi surclassare prima un forte greco e, nel corso della finale, il ben più esperto avversario spagnolo.

Grande la soddisfazione del D.T. Paolo Palma, all’angolo dell’Azzurro. Con questo exploit Andrea si laurea il più giovane campione Europeo Senior nella storia del Ju-Jitsu. Doppia medaglia per la campionessa Mondiale in carica Jessica Scricciolo, 21 anni cat. 55 kg, che questa volta si è dovuta “accontentare” dell’argento nel Fighting System, complice un arbitraggio non impeccabile; in seguito conquistava anche il bronzo nel Ne Waza (lotta a terra), dimostrandosi una delle poche atlete a livello mondiale capace di salire sul podio in due diverse specialità.

Il palmares umbro veniva ulteriormente arricchito dalla coppia Jessica Castellani e Martina Pacioselli, che conquistavano l’argento nel Duo System (prova tecnica di autodifesa con partner, sottoposta a votazione di apposita giuria), mentre Sara Antoniacci si aggiudicava il bronzo nel Ne Waza, cat. + 70 kg.

Il D.G. Bistocchi, si è congratulato con i medagliati e ha elogiato tutta la squadra per la bella prova offerta nel corso della rassegna continentale, annunciando nel contempo che non ci sarà saranno grosse pause estive, dato che a novembre la Nazionale volerà a Tunisi per i Campionati Mondiali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*