Ambasciatore di Israele visita Perugia

Nel corso dell’incontro si è evidenziato come Israele possa essere considerato un modello di innovazione tecnologica

Ambasciatore di Israele visita Perugia

Nel corso della sua visita privata a Perugia, l’Ambasciatore di Israele in Italia, S.E. Naor Gilon, ha effettuato questa mattina una tappa di cortesia anche a Palazzo dei Priori. A riceverlo l’Assessore allo Sviluppo Economico Michele Fioroni e l’Assessore alla Cultura e Turismo Maria Teresa Severini.

Nel corso dell’incontro si è evidenziato come Israele possa essere considerato un modello di innovazione tecnologica, un paese all’avanguardia soprattutto nel settore ambientale energetico, con il quale, come ha sottolineato l’Assessore Fioroni, è auspicabile promuovere azioni di collaborazione e di rafforzamento dei rapporti, per attivare opportunità di sviluppo per il territorio perugino.

“Israele –ha detto S.E. Gilon- è un paese giovane, in cui grazie alle capacità di innovazione garantite dall’ecosistema, i giovani trovano lavoro. Abbiamo scarsa disoccupazione e un PIL crescente. Senza dimenticare –ha concluso- che oltre mezzo milione di israeliani su un totale di 8 milioni e mezzo di abitanti, arrivano in Italia come turisti, soprattutto nelle grandi città come Roma, Milano o Venezia. Senza sapere che esiste un luogo così bello e con una qualità della vita così alta come l’Umbria”.

Promozione e sviluppo del turismo sono stati, dunque, altri due argomenti al centro dell’incontro odierno. L’arte, la storia e la cultura di Perugia sono, infatti, elementi affascinanti per un paese relativamente giovane come Israele.

Ma soprattutto i giovani rappresentano un importante focus da sviluppare, soprattutto sul piano degli scambi universitari, contando peraltro sul ruolo di Perugia capitale dei giovani 2016.
Infine, come ha auspicato l’Assessore Severini, significative collaborazioni possono essere attivate anche nell’ambito musicale, dal jazz alla classica, con importanti artisti di origine israeliana.

L’incontro privato di oggi, dunque, si è concluso con l’auspicio di poter avere una prossima occasione ufficiale di confronto sulle opportunità presentate.

Ambasciatore

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*