Alessio Fioroni: “La partita della vita” della Barton Cus Perugia

Il presidente del Cus Rugby Perugia, Alessio Fioroni
Il presidente del Cus Rugby Perugia, Alessio Fioroni
L‘imperativo è vincere! Con questo obiettivo domenica pomeriggio (ore 14,30, arbitro Vincenzo De Martino), sul campo di Pian di Massiano, la Barton Cus Perugia affronterà la diretta concorrente Prato Sesto. L’incontro sarà valido per la terza giornata di ritorno del girone playout del campionato nazionale di rugby maschile di serie A.

“È la partita della vita, – esordisce Alessio Fioroni, numero uno del Rugby Cus Perugia – si decide molto, forse tutto. Il Prato viene a Perugia per vincere, per avvicinarsi il più possibile e quanto prima alla salvezza che molto probabilmente già da domenica sarà automatica per Genova e Primavera Roma. Noi siamo nelle stesse loro condizioni, punto più punto meno. Dobbiamo vincere e basta, c’è poco da girarci intorno”.

Ha avuto modo di parlare con i ragazzi durante la settimana? Che clima che si respira negli spogliatoi?

“Certo, – risponde Fioroni – ho parlato con i ragazzi in più di un’occasione. Sono stati degli incontri sempre molto aperti e rilassati, mai tesi. Questi sono ragazzi di valore e mi riferisco in modo particolare ai nostri perugini. È su di loro deve e dovrà sempre reggersi la colonna vertebrale della squadra e del Club in generale. Sono ragazzi per bene, che studiano e giocano. Capiscono perfettamente qual è la situazione e credo che faranno tutto quanto necessario e nelle loro possibilità per controvertire quanto visto fino ad oggi. Ho detto anche loro, e su questo abbiamo tutti convenuto, che il punto minimo è già stato toccato a Roma, nella partita disputata contro il Cus. Peggio di così non possiamo fare. Per cui non bisogna preoccuparsi di buttare il cuore oltre l’ostacolo, con scelte anche a volte ardite od al limite della follia, purché dettate dalla convinzione e dal coraggio. Siamo una squadra giovane, con i difetti della squadra giovane ma dobbiamo avere anche i pregi, che sono la spregiudicatezza e l’incoscienza. Si può sbagliare, – conclude Fioroni – si può perdere ma l’importante è giocare fino in fondo”.

La consapevolezza della posta in palio è ben chiara a tutti. “La concentrazione dovrà essere massima, – commenta anche coach Alessandro Speziali i ragazzi lo sanno e si sono preparati bene. Aspettiamo una diretta concorrente. Siamo in casa e dobbiamo per forza giocare bene altrimenti le speranze di permanenza in serie A si ridurranno sensibilmente”.

Questa è la probabile formazione che probabilmente scenderà in campo: Di Vito, Fagnani, Bellettato, Renetti, Di Cicco, Bellezza, Franzoni, Ferraris, Sportolari, Gioè, Giorgini, Masilla, Battistacci, Vizioli, Magi. Panchina da definire.

Classifica: Cus Genova 22 punti, Primavera 18, Milano e Prato Sesto 12, Barton Cus Perugia 11, Cus Roma 8.

 

DONNE SERIE A – Riprende il campionato anche per le Donne Etrusche. Nella quinta giornata di ritorno del campionato nazionale di serie A femminile, la franchigia formata dalle società del Rugby Perugia e del Clanis Cortona affronterà il Cus Roma. La partita è in programma domenica pomeriggio alle ore 15,30 a Cortona.

 

SERIE C2 – Ritorna in campo anche la Limmi Cus Perugia, impegnata nel girone promozione del campionato interregionale di serie C2. I ragazzi di Giorgio Gabrielli disputeranno il derby contro il Foligno. L’appuntamento è previsto per domenica mattina alle ore 12 presso il campo di Pian di Massiano.

 

UNDER – In campo anche le Under. La Barton Cus Perugia  sarà impegnata domenica mattina a Prato Sesto per l’ultima partita valida per il campionato nazionale Elite Under 18. Trasferta anche per l’Under 16 che giocherà a casa dei pari età del Modena.

Alessio Fioroni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*