Alessandro Franceschini arriva alla Sir Safety Conad Perugia

Alessandro Franceschini arriva alla Sir Safety Conad Perugia

PERUGIA – Giocatore numero quattordici per la Sir Safety Conad Perugia! La società bianconera mette un ulteriore tassello nel reparto dei centrali portando a Perugia Alessandro Franceschini!

Il trentaduenne atleta tifernate, nato a Sansepolcro, arriva tra i Block Devils dopo una carriera vissuta in pratica a Città di Castello se si eccettuano gli inizi proprio a Sansepolcro (1998-2002) e tre stagioni in B1 a Cortona (culminate con la promozione sul campo in A2 nella stagione 2011-2012). Con Città di Castello invece per Franceschini dieci campionati tra B2, B1, A2 (due anni compreso quello della promozione in A1 nella stagione 2012-2013) e SuperLega nelle ultime due stagioni.

L’acquisto di Franceschini, già al PalaEvangelisti ad allenarsi con i suoi nuovi compagni, consente a coach Castellani di avere maggiori soluzioni al centro sia in partita, considerando i tanti impegni che attendono la Sir in questa stagione, sia durante la settimana per dar manforte ai “colleghi” di ruolo Birarelli, Buti ed Elia.

Queste le prime parole in bianconero di Franceschini al termine dell’odierna seduta mattutina al palazzetto:
“Quella della Sir era un’occasione indubbiamente irrifiutabile e da non perdere. Uno di quei famosi treni che passano una volta, specialmente alla mia età ed in un momento dove pensavo alla pallavolo in un’ottica diversa. Sono perciò felicissimo di questa opportunità ed arrivo con l’obiettivo in primis di dare una mano alla squadra ogni giorno e poi ovviamente spero di poter dare il mio contributo alla causa”.

Franceschini ha già avuto modo da fare la conoscenza con la realtà Sir:
“Ho trovato uno staff tecnico, dall’allenatore in giù, che mi sta stimolando tantissimo, un gruppo con il quale ho avuto subito un bell’impatto ed un ambiente professionale, ma che tende a responsabilizzare i giocatori, cosa questa che poi ti porta ad essere ed a vivere in maniera ancora più professionale.

Ho visto subito, nonostante manchino ancora diversi giocatori, che il livello è molto alto e dovrò lavorare tantissimo anche perché ogni giorno avrò la possibilità di confrontarmi con giocatori fortissimi e voglio farlo al massimo. Della squadra conosco già Fromm (suo compagno a Città di Castello, ndr) e Giovi, gli altri ovviamente per nome e non vedo l’ora che arrivino tutti. È un orgoglio per me poter giocare con tanti atleti di questo livello!”.

Insieme a Franceschini, oggi pomeriggio con la squadra si aggregherà anche Sam Holt. Il giovane martello americano è sbarcato in Italia stamattina e farà il suo “esordio” al PalaEvangelisti nella seduta pomeridiana agli ordini di Daniel Castellani.

Alessandro Franceschini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*