Ac Perugia, riparte il trofeo ‘Miglior grifone Gioielleria Bartoccini’

Promosso dal Coordinamento Perugia clubs, nella prima tappa i tifosi scelgono Han Kwang-Song. Si vota nel sito www.perugiaclub.com. Premio finale un diamante da 0,50 ct offerto dallo sponsor

(umbriajournal.com) by AVInews PERUGIA – Con la ripresa del campionato di serie B riparte anche il trofeo ‘Miglior grifone Gioielleria Bartoccini’, promosso dal Coordinamento Perugia clubs, che per la prima tappa ha visto la vittoria di Han Kwang-Song. Giunto alla sua 18esima edizione, il contest prevede che i tifosi del grifo possano scegliere, al termine di ogni incontro del Perugia calcio, il giocatore biancorosso che secondo loro abbia dimostrato di essere stato il ‘migliore’ in campo. La votazione avviene sul sito del Coordinamento www.perugiaclub.com e può essere effettuata nelle 48 ore successive il match. Si sceglie tra una rosa di quattro nomi e il giocatore che alla fine del campionato avrà totalizzato il maggior numero di vittorie di tappa sarà anche il vincitore del trofeo. Novità di quest’anno, proprio il premio finale messo in palio dal Centro diamanti dello sponsor Bartoccini: un diamante da 0,50 carati certificato dal Gemological Insitute of American. Uguale rimane, invece, la formula delle premiazioni di tappa con i giocatori vincitori che ogni volta riceveranno dei buoni acquisto offerti dalla Gioielleria Bartoccini la quale, tutte le settimane, metterà anche a disposizione gadget ufficiali della squadra da destinare a due tifosi estratti a sorte tra tutti coloro che avranno preso parte alle votazioni.

Il commento di Antonio Bartoccini. “Ormai come tradizione – ha commentato Antonio Bartoccini, titolare delle omonime gioiellerie – confermiamo con orgoglio il nostro sostegno alla squadra e alla città di Perugia. Crediamo molto nello staff societario il quale, con il lavoro che sta portando avanti, sta dimostrando di essere competente anche nello scegliere giocatori di qualità e nell’assemblare la squadra. L’avvio di campionato è stato scoppiettante e di buon auspicio per il futuro. Siamo partiti, senz’altro, con il piede giusto”.

La prima tappa. Nella prima partita di campionato che ha visto il Perugia trionfante fuori casa 5 a 1 contro l’Entella, i tifosi hanno premiato Han Kwang-Song ‘migliore grifone’ del match con l’80,9% delle preferenze. Dietro a lui Colombatto con il 9,6%, Belmonte con il 5,2% e Cerri con il 4,3%.

Il giudizio del Coordinamento su Han. “Ottima tecnica, capace di svariare su tutto il fronte offensivo – commentano dal Coordinamento Perugia clubs –, dribbling, veloce nell’esecuzione di manovra e nel saltare l’avversario. Qualità che fanno ben sperare anche per il futuro dei colori biancorossi, oltre alle tre reti segnate allo stadio ‘Aldo Gastaldi’ di Chiavari. Che fosse un buon giocatore era noto, ma, perlomeno tra i tifosi, in pochi potevano immaginare a questi livelli, anche considerando l’esordio in campionato e l’ufficialità della prima partita”.

Chi è Han. Classe 1998, diciannove anni ancora da compiere e già corteggiato da club di mezza Europa, su Han aveva puntato l’attenzione la Fiorentina che in un primo tempo lo aveva preso ma che poi, con il cambio di dirigenza, ha annullato l’operazione. Giunge in Italia minorenne, per il tramite dell’Ism Academy di Perugia specializzata nella ricerca, rilevazione e valorizzazione di giovani talenti. È attraverso questa strada che nella primavera di quest’anno è stato ‘adottato’ dal Cagliari, in cui colleziona cinque presenze e un goal. Già capitano della Corea del Nord Under 16 con cui ha vinto il campionato asiatico di categoria, a maggio 2017 è stato convocato dalla Nazionale maggiore con cui ha disputato due partite.
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*