ABU DHABI, FINALE COPPA DEL MONDO TIRO A VOLO, LA BACOSI E’ DI BRONZO

Diana Bacosi
Diana Bacosi
Diana Bacosi

(umbriajournal.com) ABU DHABI  (UAE) – L’ultimo giorno di gare per l’Italia alla Finale di Coppa del Mondo 2013 si chiude con una medaglia di bronzo. A meritarsela è stata Diana Bacosi. Trent’anni di Cetona (SI), dal 2005 in forza al Gruppo Sportivo dell’Esercito, nelle Prove di Coppa del Mondo di questa stagione agonistica si è meritata un argento ad Acapulco (MEX) ed un bronzo a Nicosia (CYP). Con il sesto posto che si è aggiudicata al Mondiale di Lima si è presentata alla Finale con il decimo posto nel ranking mondiale. Ha affrontato una gara in salita.

In qualificazione è stata costante sul risultato di 23/25 in ognuna delle tre serie che l’ha portata a quota 96/5, sesta pari merito con altre tre tiratrici tutte in lizza per un posto nella semifinale. Da questo momento in poi ha messo in pedana tutta la tenacia di cui è capace e con +8 nello spareggio si è aggiudicato l’ultimo pass disponibile. Nel round decisivo per l’accesso ai medal matches è inciampata in un doppio zero nella parte più insidiosa di ogni serie di gara, quella che prevede le due doppie invertite nella pedana numero quattro, e con 14/16 si è trovata a dover affrontare un altro spareggio per accedere allo scontro diretto per il terzo e quarto posto.

Con una ulteriore prova di carattere Diana ha regolato la russa Shakirova con +4 a +3 assicurandosi la chance per puntare al bronzo. Nel medal match ha affrontato la tailandese Sutiya Jiewchaloemmit, una avversaria valida e insidiosa, ma ormai la medaglia era ad un passo e con un ultimo colpo di reni se l’è messa al collo con il punteggio di 15 a 13. L’oro e l’argento sono andati, rispettivamente, alla tedesca Christine Wenzel ed alla russa Olga Panarina. Ad un passo dalla possibilità di giocarsi l’accesso ai medal match Katiuscia Spada. La poliziotta umbra ha fatto compagnia alla Bacosi nello shoot-in per la semifinale ed è stata quella che ha reso la vita più difficile alla compagna di squadra.

Le altre due in lizza per l’unico posto a disposizione, l’inglese Amber Hill e la cipriota Andri Eleftheriou, si sono fermate al secondo turno di tiro, mentre la Spada ha retto il passo della Bacosi fino allo zero dell’ottavo. Per lei con 69 +7 il settimo posto assoluto. Solo dodicesima Simona Scocchetti (Esercito). La Vice Campionessa del Mondo in carica ha iniziato bene con un 24/25, poi si è persa per strada. Con un 22/25 nella seconda serie e un 21/25 nella terza racimola 67 punti che la fanno cadere fino all’ultima piazza.

“La gara è andata bene abbiamo vino un altro bronzo importante – ci dice il DT Andrea Benelli al termine della competizione – Questa medaglia arriva a coronamento di una annata ottima. Siamo a fine stagione e preparare questa gara non è stato facile, anche perchè le ragazze hanno dato tantissimo. Forse con un pizzico di fortuna in più ci saremmo potuti giocare l’oro e la Coppa di Cristallo, ma va benissimo anche così”. “Anche in questa occasione abbiamo dimostrato di essere saldamente tra le grandi nazioni di questo movimento sportivo – tira le somme il Presidente Rossi ad Abu Dabhi come Capo Delegazione e Vice Presidente dell’ISSF – Questa stagione agonistica ci ha regalato molte soddisfazioni, grazie soprattutto al merito dei tiratori, delle tiratrici e dei Direttori Tecnici che hanno saputo organizzare e pianificare un lavoro di grande qualità.

Ora è il momento di festeggiare ma anche di ricaricare le batterie per la prossima stagione che metterà in palio le prime carte olimpiche per Rio”.

RISULTATI Finale Skeet Femminile: 1ª Christine WENZEL (GER) 72/75 – 15/16 (+2) – 15/16; 2ª Olga PANARINA (RUS) 74 – 15 (+2) – 13; 3ª Diana BACOSI (ITA) 69 (+8) – 14 (+4) – 15; 4ª Sutiya JIEWCHALOEMMIT (THA) 70 – 15 (+1) – 13; 5ª Albina SHAKIROVA (RSU) 71 – 14 (+3); 6ª Danka BARTEKOVA (SVK) 71 – 13; 7ª Katiuscia SPADA (ITA) 69 (+7); 12ª Simona SCOCCHETTI (ITA) 67. LA SQUADRA AZZURRA DI SKEET Ladies: Diana Bacosi (Esercito) di Pomezia (RM); Simona Scocchetti (Esercito) di Roma; Katiuscia Spada (Fiamme Oro) di Fabro (TR). Commissario Tecnico: Andrea Benelli

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*