A PISA IL GRIFO NON CE LA FA

grifoPISA – In Grifo non ce la fa. La partita si chiude con 2-1 per il Pisa. L’invenzione di Moscati, in avvio di secondo tempo, riapre per una trentina di minuti il match. Il destro si infila nell’angolino alla destra del portiere toscano e riaccende gli animi dei 1.700 tifosi biancorossi accorsi a Pisa per spingere il Grifo. E li ridesta dall’ondata di gelo dispensata dalla doppietta di Gatto, che butta la palla in rete a sei minuti dal via e in chiusura di primo tempo. Nella ripresa gli uomini di Camplone si ritrovano anche in dieci, dopo che Massoni si prende il secondo giallo e si fa buttare fuori. Brividi per il palo del Pisa che poteva costare il 3-1 e rammarico per la palla che Ciofani non colpisce e che attaversa tranquilla tranquilla tutta l’area di rigore dei Toscani.
Al Curi, a questo punto, l’ardua sentenza. Con il Grifo che ha dalla sua due risultati su tre per andare avanti e prendersi la serie B. Domenica il ritorno, solo che stavolta la partita sarà Perugia-Pisa.

Le formazioni
PISA (4-4-2): Sepe Sbraga, Suagher, Colombini, Sabato; Buscé, Barberis, Favasuli, Rizzo; Scappini, Gatto. (A disposizione: Pugliesi, Rozzio, Carini, Benedetti, Fondi, Tulli). Allenatore D.Pagliari.

PERUGIA (4-3-3): Koprivec; Cangi, Russo, Massoni, Liviero; Moscati, Esposito, Nicco; Politano, Ciofani, Fabinho. (A disposizione: Pinti, Lebran, Giani, Dettori, Italiano, Rantier, Tozzi Borsoi). Allenatore Camplone.
Arbitro: Fabio Maresca di Napoli

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*