25 ORE – ENERGY SAVING RACE, CONSUMI CONTENUTI E POSSIBILI

FotoAMBROSI-auto-Pzza-4-Nov(UJ.com3.0) MAGIONE – Un successo la settima edizione della 25 Ore di Magione – Energy Saving Race, sfida ecologica per auto stradali organizzata dall’Automobile Club Perugia e dall’Autodromo dell’Umbria, che ha prodotto risultati incoraggianti in termini di consumi delle auto al via, con un occhio anche alle prestazioni. In ogni edizione disputata si sono registrati miglioramenti continui nelle performance dei vari modelli di auto presenti e anche quest’anno non sono mancate le sorprese.

CLASSIFICA PER TIPOLOGIA DI ALIMENTAZIONE

La speciale formula di calcolo dei risultati è frutto della combinazione tra i fattori: peso del veicolo, velocità media mantenuta lungo tutta la gara e chilometri al litro percorsi.

Nella classifica per alimentazione diesel, la vettura più “risparmiosa” è pertanto risultata la Honda Civic messa in gara dalla concessionaria perugina F.lli Palomba, che – con un peso di 1424 kg – ha fatto segnare un consumo di 24,97 km al litro con una media di 56,732 km/h. Al secondo posto brillanti prestazioni anche per gli esperti giornalisti della testata Panoramauto – Mondadori, che hanno registrato con la Peugeot 208 diesel (peso 1090 kg) l’interessante dato di 29,85 km percorsi con un litro, a fronte di una velocità media leggermente più ridotta: 54,489 km/h. Terzo piazzamento per la Ford Focus diesel (1275 kg) portata in gara da Ford Italia con il partner Rosati Auto: 27,41 km con un litro a fronte di una velocità media di 50,413 km/h.

Anche fra le auto ad alimentazione ibrida si sono ottenuti importanti riscontri, considerando che questo tipo di vettura si ricarica per quanto riguarda l’alimentazione elettrica in maniera autonoma, con la sola marcia su strada. La Peugeot 3008 ibrida (elettrica e diesel) dell’equipaggio Panoramauto – Mondadori ha ottenuto la percorrenza di 20,93 km/l con una media di 53,887 km/h, mentre la Chevrolet Volt (auto a benzina ed elettrica) condotta dai giornalisti dell’UIGA -Il Sole 24 Ore ha percorso 19,79 km con un litro con la media totale di 48,381 km/h. Bene anche la Mercedes Classe E (diesel/elettrica) in gara con i giornalisti di Rai News, che alla media di 55,860 km/ hanno ottenuto 16,58 km/l, così come la vettura gemella affidata alla rivista ECOCar, che ha ottenuto 15,77 km/l con 51,493 km/ di media.

Per le vetture elettriche la sfida è stata tutta tra la Nissan Leaf della UIGA – Il Sole 24 Ore e la Renault Zoe di ECOCar-Cecconi Auto. Alla fine la Renault Zoe è risultata la vettura con il coefficiente migliore (risultato dalla formula di calcolo: peso, velocità media e chilometri percorsi per kw/h), aggiudicandosi la speciale classifica per alimentazione.

Resta la conferma che la presenza e l’efficienza delle auto ad alimentazione elettrica aumentano ogni anno, segno dell’impegno delle case costruttrici per questa importante tecnologia “verde”.

L’unica vettura in gara alimentata a benzina e gpl, l’Alfa Romeo Mito della concessionaria Marchi Auto con un team UNIPG, ha registrato la percorrenza di 14,89 km/l (media ponderata tra i valori benzina e gpl) a fronte di una media di 49,999 km/h.

CLASSIFICA PER CO2 EMESSA

Nella speciale classifica per kg/litro di CO2 emessa, è risultata la Fiat 500 della Continental la vettura più ecologica, con 87,01 kg/l; subito dietro la Peugeot 208 diesel di Panoramauto, equipaggiata con lo stesso pneumatico “ecologico” Continental Eco Contact 5, con il dato di 93,00 kg/litro. Terzo posto, con 101,03 kg/l per la Ford Focus diesel di ECOCar-Rosati Auto.

CLASSIFICA PER SEGMENTI DI MERCATO

La speciale classifica per segmenti di mercato ha visto tra le COMPATTE primeggiare la Nissan Leaf elettrica seguita dalla Honda Civic diesel, dalla Peugeot 3008 ibrida, dalla Focus ECOnetic 1.6 TDCi e dal Mercedes-Benz Citan in gara con l’equipaggio delle testate web Omniauto.it e Omnifurgone.it.

Fra le UTILITARIE, il primato nel consumo più contenuto in base alla media più elevata è stato appannaggio della elettrica Renault Zoe, seguita dalla Peugeot 208 diesel, dalla Ford Fiesta 1.5 TDCi e dalla Alfa Romeo Mito bi/fuel.

Fra le CITY CAR è stata la Fiat 500 in gara con i colori della casa di pneumatici Continental la più efficace.

Fra le GRANDI RaiNews ha preceduto con la Mercedes-Benz Classe E BlueTEC HYBRID la vettura gemella di ECOCar;

Premiazioni in grande stile per la settima edizione della 25 Ore di Magione – Energy Saving Race, che ha visto la parata finale delle auto in gara nella suggestiva cornice di piazza IV Novembre a Perugia, in concomitanza con il Festival della Mobilità Alternativa Perugia Green Days. A consegnare i riconoscimenti ai presenti il Presidente dell’AMUB Magione S.p.A., Marco Poponi, l’Assessore alle politiche ambientali del Comune di Peurgia, Lorena Pesaresi, e il Direttore dell’Autodromo dell’Umbria, Ezio Sisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*