25 ORE DI MAGIONE

autodromo(UJ.com3.0) Magione (PG) – Torna nel mese di Maggio, esattamente il 18 e 19, l’attesa e oramai classica gara di consumi per auto stradali “25 Ore di Magione – Energy Saving Race”. La sfida vedrà come obiettivo per gli equipaggi che si alterneranno al volante delle vetture di larga produzione  quello di coprire le venticinque ore di gara ottenendo il consumo medio finale più contenuto, rispetto alle vetture concorrenti nella stessa categoria. Parteciperanno, infatti, come sempre, auto a benzina, a gasolio, a metano ma anche elettriche e le nuovissime ibride, ciascuna impegnata nella ricerca della migliore prestazione possibile. Le vetture partecipanti alla long run, oltre che per tipologia di carburante utilizzato, saranno suddivise per segmenti di appartenenza: City Car, Utilitarie, Compatte, Medie, Grandi, Ammiraglie, Sportive, Veicoli Commerciali, Veicoli Speciali.

Anche in questa edizione, come in quella del 2012, il percorso di gara si svolgerà nelle prime dodici ore su strade aperte al traffico, in particolare lungo le strade del comprensorio turistico del lago Trasimeno; ciò per simulare le condizioni di normale utilizzo del mezzo. Le successive dodici ore di gara (un’ora di neutralizzazione è prevista dal regolamento per conteggiare le soste dei rifornimenti) si svolgerà invece all’interno dell’Autodromo Borzacchini. New entry dell’anno la sosta del sabato presso Pian di Massiano (Perugia), per abbinarsi alla manifestazione del Comune perugino GreenDays, nonché l’arrivo finale il giorno dopo nel centro storico di Perugia, dove nella centralissima piazza IV Novembre si svolgeranno le premiazioni.

Già da alcuni anni la 25 Ore Energy Saving richiama l’attenzione di alcune case automobilistiche – interessate a testare in un contesto e in una vetrina mediatica unici i propri modelli più recenti – e della stampa specializzata, che prende parte alla gara in equipaggi divisi per testate giornalistiche. Nell’edizione dello scorso anno, ad esempio, furono presenti i team dell’UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive), del Sole 24 Ore, della testata motoristica web Omniauto.it, l’equipaggio di Rai News – che ha garantito una copertura con collegamenti assidui nel corso dei notiziari informativi l’evento – un team del sito web Autoblog.it, i giornalisti della rivista specializzata Elaborare ed  infine i giornalisti in gara con il gruppo Mondadori per il settimanale PanoramaAuto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*