Canottaggio a Piediluco, TRio 2016: le prime finali

PIEDILUCO, 27 marzo 2015 – Conclusa sul lago di Piediluco la prima giornata della TRio 2016, trial che coinvolge oltre 150 atleti della Nazionale condotta dal direttore tecnico dott. Giuseppe La Mura e che ha visto scendere in acqua, sotto una pioggia battente, anche gli azzurri in corsa per i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Prima vittoria di giornata per Elisabetta Sancassani, portacolori delle Fiamme Gialle, che conquista in rimonta la gara del singolo Pesi Leggeri femminile. Nessuna rimonta bensì un assolo dall’inizio alla fine è quello di Sara Magnaghi (SC Moltrasio), vicecampionessa mondiale Under 23 della specialità, nel singolo Senior femminile. Il due senza Senior femminile è affare di Gaia Palma (SC Lario) e Alessandra Patelli (SC Padova), che contengono dal via gli attacchi delle avversarie. Di esperienza il successo nel due senza Pesi Leggeri di Martino Goretti e Andrea Caianello (Fiamme Oro), imitati nel due senza pesante da Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro). Nel singolo Pesi Leggeri maschile ottima affermazione di Pietro Ruta (Fiamme Oro), mentre nel singolo pesante pronostico rispettato, con la vittoria finale grazie a Francesco Cardaioli (SC Padova), titolare dell’imbarcazione alla rassegna iridata Assoluta 2014 ad Amsterdam. Domattina il via della seconda giornata è previsto per le 8 con le batterie del Meeting Nazionale, seguite dalle altre finali della TRio 2016. Pomeriggio ancora dedicato alle regate del Meeting, domenica terza e ultima giornata di gare con le ultime prove della TRio e le finali del Meeting Nazionale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*