Successo per la “Caccia ai Tesori della città di Gubbio”

Una mattinata di festa quella che si è svolta lunedì 5 giugno presso il centro storico di Gubbio. Gli ospiti, i genitori e gli operatori del locale centro socio riabilitativo educativo per disabili adulti, “Aldo Moro”, in collaborazione con gli istituti d’istruzione superiore polo liceale “G. Mazzatinti” e “Cassata – Gattapone”, hanno dato vita alla “Caccia ai Tesori della città di Gubbio”. L’evento è stato inserito nel programma dei festeggiamenti dei quarant’anni della Cooperativa Asad, che con successo gestisce la struttura sin dalla sua realizzazione. Il colorato e festante gruppo di “cacciatori” si è ritrovato nella prima mattinata presso Piazza 40 Martiri, per poi procedere con un’attività sportiva, la staffetta integrata nello splendido scenario del Teatro Romano. Dalle 10 è entrata in scena la cultura, con lo stand delle arti presso Piazza Bosone, la visita a Palazzo della Signoria, con la visione de “Le Tavole Eugubine” e per finire la Biblioteca Sperelliana con “Alla ricerca dell’autore”. La mattinata si è conclusa al centro “Aldo Moro” con un momento conviviale, al quale hanno preso parte tutti i partecipanti. Suggestivo l’impatto visivo, con le pareti delle struttura addobbate da ben 200 declinazioni dell’acronimo Asad. “Per la nostra cooperativa – ci tiene a precisare la Presidente Liana Cicchi – è stato un modo davvero originale e coinvolgente per festeggiare i quarant’anni. Asad qui, come in altri territori, ha dimostrato di aver fatto cose importanti e l’efficienza del centro Aldo Moro ne è una concreta testimonianza. Abbiamo migliorato la vita delle persone, grazie al prezioso lavoro dei nostri operatori ed educatori. La caccia ai tesori non è stato solo un momento importante di congiunzione con la città di Gubbio, ma anche l’occasione per mettere in evidenza le attività che quotidianamente vengono svolte al centro, senza dimenticare il prezioso contributo dei ragazzi delle scuole. Ringrazio Gubbio e le istituzioni per l’accoglienza e la disponibilità che ci hanno mostrato in questo altro, importante, giorno di festa per Asad”. Nel cortile dell’Aldo Moro, oltre ai vertici della cooperativa, hanno fatto registrare la loro presenza il consigliere regionale Andrea Smacchi, il vice Sindaco di Gubbio, Rita Cecchetti, gli assessori comunali Gabriele Damiani e Augusto Ancillotti, Il Vescovo Monsignor Mario Ceccobelli e il responsabile dei servizi sociali del Distretto Alto Chiascio Usl 1, Dr. Giuseppe Sabatini. Unanime l’opinione positiva sull’operato di Asad a Gubbio e sulla innata predisposizione degli eugubini alla solidarietà e all’inclusione sociale. Nella giornata di festa per la cooperativa perugina e per il centro “Aldo Moro” c’è stata la possibilità di conoscere più approfonditamente anche la costante e meritoria opera delle famiglie degli ospiti, da tempo costituiti in un’associazione e riferimento fondamentale per la crescita della struttura.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*