Sposarsi in Umbria fa bene al turismo, parola di Destination Wedding

Sempre più gli stranieri che vengono a sposarti nella Terra Cuore verde d'Italia

Sposarsi in Umbria fa bene al turismo, parola di Destination Wedding

Sposarsi in Umbria fa bene al turismo, parola di Destination Wedding

PERUGIA – Il progetto Umbria Destination Wedding nasce da una necessità di ampliare il mercato turistico e dell’event e le opportunità derivate. Il Destination Wedding da nuove possibilità per i territori e le aziende.  Le differenze che esistono tra un matrimonio italiano ed uno straniero sono tante e tali che permettono anche a chi non ha mai creduto di poter entrare in questo mercato di poterlo fare. Ma solo un’esperienza specifica può aiutare a comprendere cosa e chi può essere inserito in questo tipo di programma.

“Il Destination Wedding può supportare l’economia di un Territorio – dichiara Bianca Trusiani – esperta di marketing territoriale e di prodotto turistico –  Il Destination Wedding è, di fatto, incoming. Questo settore generico del turismo è, da sempre, una forte leva per l’economia interna. I flussi turistici rappresentati dalla clientela del Destination Wedding porterebbero guadagni importanti non solo per gli operatori del settore wedding e del settore travel ma anche per molte altre attività locali.

L’obiettivo è quello trasformare una località in una vera e propria Destination Wedding, appetibile sul mercato sia interno, sia internazionale, per raggiungere lo scopo è necessario avere un capofila che riesca a coordinare e a fare da trait d’union tra gli imprenditori, le istituzioni e le richieste dai mercati b2b e b2c.

In un mercato sempre più competitivo è necessario rendere interessante una destinazione per un determinato segmento di clientela. Per mezzo di strategie gli imprenditori locali dovranno essere formati in modo specifico e, soprattutto, pratico in modo da poter vedere realizzati gli obiettivi prefissati in tempi stabiliti.

Gli attori sono molteplici, strutture ricettive, pasticcerie, wedding planners, tintorie, ateliers, DMC, Comuni, convention bureau, fioristi, parrucchieri, alla fine il tour operator che è il divulgatore di questo prodotto, dichiara Olimpia UrbaniBisogna formarsi per dare un’accoglienza adeguata a questo target, a tal proposito, dopo il successo del corso di Wedding Travel Coordinator®, svolto presso il Castelli di Baccaresca a maggio, lanceremo una nuova data il 7/8/9 Novembre 2017 a Perugia, ideale il  sostegno dell’Università  degli Stranieri,  tra gli esperti ci sarà la stessa Bianca Trusiani, che ideato  questa nuova figura nel 2013,  che nasce da un bisogno del mercato stesso.

La nuova figura del WTC ha in sé la professionalità turistica e le capacità proprie di un organizzatore di matrimoni, di un interprete, ma soprattutto quelle di un mediatore culturale

Un ulteriore passo per sviluppare il Destination Wedding in Umbria sarà lo svolgimento di un corso finalizzato proprio alla conoscenza più approfondita di questo settore che si terrà a Perugia dal 5 al 9 Febbraio 2018. Il corso prevede cinque giorni di full immersion, in cui si affronteranno i temi dell’accoglienza turistica e matrimoniale per il mercato del Destination Wedding.

Per la preparazione del catalogo monografico “Umbria Destination Wedding”, la sinergia è con il Tour Operator Perusia Viaggi, Maria Cristina Fiore, titolare e direttore tecnico, supporterà il progetto, dove verrà presentato il territorio umbro con tutte le caratteristiche, suddividendolo in temi, per facilitare la vendita.

Dopo oltre venti anni di esperienza nel settore incoming– dichiara Maria Cristina Fioreobiettivo primario è la promozione del territorio italiano nel mercato dell’incoming wedding integrando anche altri segmenti turisti quali, ad esempio, il turismo enogastronomico e culturale. Il destination wedding porta anche come indotto il turismo definito Romantic Tour ed i Viaggi di nozze “

Per realizzare concretamente tutto questo è necessario fornire gli strumenti necessari agli imprenditori locali per qualificarsi come operatori specializzati nel destination wedding e mettere a sistema tutta l’offerta locale per poter entrare nei mercati internazionali ed andare ad intercettare flussi sia B2B sia B2C.

Il debutto del Catalogo “Umbria Destination Wedding “sarà a Bologna Fiere in occasione del Buy Wedding in Italy, la fiera più importante dedicata al settore del Destination Wedding il 20, 21 e 22 Ottobre 2017.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*