Sportello Voce per utenti sordi, iniziativa Inps a Perugia e non solo

Per assicurati e pensionati sordi che utilizzano la Lingua Italiana dei Segni (LIS) 

Sportello Voce per utenti sordi, iniziativa Inps a Perugia e non solo
da retisolidali.it

Sportello Voce per utenti sordi, iniziativa Inps a Perugia e non solo

Verrà inaugurato a Perugia il prossimo 26 maggio “Sportello Voce”, lo sportello INPS rivolto ad assicurati e pensionati sordi che utilizzano la Lingua Italiana dei Segni (LIS). L’iniziativa rientra in un progetto della Direzione centrale Organizzazione dell’Istituto, realizzato ora anche in Umbria nelle sedi di Perugia, Terni e Città di Castello. Oltre alla consulenza in materia previdenziale, assistenziale e contributiva, lo sportello eroga servizi immediati quali rilascio PIN, Certificazione Unica, estratto contributivo ecc. Ogni quarto martedì del mese su appuntamento sarà possibile ricevere informazioni su tutte le materie e i servizi gestiti dall’Inps. La traduzione nella LIS è effettuata da personale Inps collegato in remoto tramite webcam. In Italia sono circa 43.000 le persone sorde presenti nella banca dati dell’Inps in quanto titolari di Indennità di comunicazione, 579 in Umbria (416 Perugia, 163 Terni).

All’evento saranno presenti Gabriele Mastragostino, direttore regionale Inps dell’Umbria e Antonio Curti, direttore provinciale Inps di Perugia. La Direzione centrale Organizzazione dell’Istituto sarà rappresentata dal dirigente Ercole Pierosala. Sono stati inviatati: Fabio Paparelli, assessore alle politiche sociali della Regione Umbria; Andrea Romizi, sindaco del Comune di Perugia; Luciana Rossetti, Clarissa Bartolini e Fabrizio Paluzzi, rispettivamente presidenti regionale e provinciali dell’ENS-Ente Nazionale Sordi; Giorgina Drinoczi, Presidente dell’AUSRU-Associazioni Unite dei Sordi della Regione Umbria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*