Residenza Servita Volumni: quando l’imprenditoria incontro il sociale

L’imprenditoria si dimostra sempre più sensibile verso le problematiche legate ai servizi alla persona. A Balanzano, mondo profit e no-profit hanno trovato un valido connubio nella riqualificazione dell’ex Hotel Volumni, trasformandolo in una moderna e funzionale residenza servita per anziani. Venerdì 2 ottobre, il paese e numerosi rappresentanti delle istituzioni locali e regionali hanno preso parte all’inaugurazione della nuova struttura. La Residenza rientra nelle tipologie di servizio Socio-Assistenziale previste dal Piano Sociale Regionale e riconosciute come nuova forma di “welfare residenziale”, alternativo a quello familiare. Diversi i  servizi offerti, che vanno dall’assistenza di base diurna e notturna, passando per quella alberghiera di vitto ed alloggio, di animazione, aggregazione e culturale, fino all’espletamento delle normali attività quotidiane.   La struttura è adibita ad ospitare ben quarantaquattro anziani e offre ad ulteriori trenta la possibilità di utilizzo del cosiddetto servizio “casa di quartiere”, ovvero accoglienza e assistenza diurna. L’iniziativa è nata attraverso la collaborazione tra Giacomo Tegliucci Presidente e proprietario della struttura, la Cooperativa Asad, presente con la partecipata “A Piccoli Passi”, la Cooperativa ACTL e la società Servizi e Strutture  Srl. “Diventare imprenditore in ambito sociale – ci tiene a precisare lo stesso Presidente Tegliucci – è motivo di grande soddisfazione. Ero abituato ad un mondo pieno di egoismi ed individualità: qui ho riscoperto dei valori importanti. Siamo l’unica struttura presente a Perugia che offre le tre tipologie di servizio menzionate nella legge regionale n. 16 del 2012, ovvero una residenza servita per anziani autosufficienti, una residenza senior e una casa di quartiere, intesa come centro di accoglienza diurna”. Soddisfazione è stata espressa anche dal mondo della cooperazione. “I Volumni sono una risposta importante – ammette la Presidente della Cooperativa Asad, Liana Cicchi – rispetto alle esigenze della popolazione anziana. Come Asad abbiamo deciso di dare spazio ad una nostra spin-off, la cooperativa A Piccoli Passi, che già opera nel territorio di Umbertide e che qui a Balanzano saprà darà il giusto supporto in ambito assistenziale”. Una risposta alle esigenze delle popolazione meno giovane, ma anche l’occasione per ridare vigore ad una struttura economica e creare nuovi posti di lavoro. “Quello dell’occupazione – dichiara la Presidente di A Piccoli Passi, Monica Nanni – è uno degli aspetti che abbiamo tenuto in considerazione oltre a quello sociale. Quando questa struttura entrerà a regime daremo l’opportuna di lavoro a diverse persone”. Un plauso al nuovo progetto socio-economico è arrivato anche dalle istituzioni locali, politiche e religiose. “Il Comune di Perugia – precisa l’Assessore Edi Cicchi – ha autorizzato con piacere questa iniziativa. Una struttura importante del territorio tornerà a lavorare e diversi anziani avranno una risposta qualificata rispetto alle loro esigenze”. “Il nostro paese – ha concluso Monsignor Paolo Giulietti, Vescovo Ausiliare della diocesi di Perugia e Città della Pieve – deve sempre più ideare modelli economici volti a garantire un servizio e un assistenza alle persone anziane, visto il grado di invecchiamento della nostra popolazione. Come ci ricorda spesso il Papa, gli anziani non vanno ghettizzati”. Alla giornata inaugurale hanno preso parte anche l’onorevole Giampiero Giulietti, i consiglieri regionali Andrea Smacchi e Silvano Rometti, il Presidente di Lega Coop Umbria e Presidente ACI Umbria, Dino Ricci, il parroco di Ponte San Giovanni e Balanzano, Don Gianluca e diversi rappresentanti delle associazioni locali.

1 Commento su Residenza Servita Volumni: quando l’imprenditoria incontro il sociale

  1. Gradirei ricevere informazioni perché vorrei lavorare nella vostra struttura, abitando pure io a Balanzano. Pertanto, gradirei essere ricontattato per un eventuale colloquio lavorativo, al seguente numero: 342/3864882. Grazie!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*