Il Progetto “Pass Partout” a sostegno degli anziani non vedenti e ipovedenti

Alla Residenza Volumni di Balanzano, grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, sono stati allestiti nuovi percorsi partecipati con spazi di socializzazione ed intrattenimento, dedicati alle persone anziane non vedenti o ipovedenti. La finalità è quella di permettere la socio-ricreattività e l’intrattenimento in un ambiente idoneo e prontamente attrezzato, in presenza di personale adeguatamente formato, per rispondere alle esigenze, per mantenere l’autonomia e la vita di relazione delle persone affette da queste problematiche. Vista la scarsa presenza nel territorio di servizi rivolti ad anziani che riscontrano problematicità nella vista, la Società Cooperativa “A piccoli Passi”, in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Perugia e la Cooperativa “Cassiopea Emporio Lavoro”, ha voluto strutturare all’interno della Residenza Volumni dei percorsi partecipati che coinvolgano le persone affette da cecità. Grazie a questi è possibile sperimentare diverse tecniche di intervento, volte alla presa in carico multidimensionale delle persone affette da questo tipo di difficoltà. Tra i servizi offerti, lo spazio “Internet Caffè dedicato” dove gli ospiti della struttura hanno a disposizione attrezzature informatizzate e giochi, un’audioteca per la lettura e la conversazione e la possibilità di svolgere attività dinamiche grazie alla piscina della Residenza Volumni. L’obiettivo dell’iniziativa promossa dalla Società Cooperativa “A piccoli passi”, da sempre attenta alle esigenze delle categorie più deboli, è quello di migliorare la qualità della vita degli anziani affetti da problematicità legate alla vista e al contempo sensibilizzare la cittadinanza riguardo queste tematiche. Il progetto “Pass Partout Percorsi Partecipati” vuole essere un nuovo modo di vivere le criticità legate alla vecchiaia, quali cecità ed ipovisione, cercando di guidare l’anziano all’interno di spazi dotati di particolari accorgimenti ambientali, strumentali ed organizzativi, con l’aiuto di personale specificatamente formato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*