PERUGIA, “CORSA DEL GALLO” GUASTICCHI:”NESSUN PATROCINIO ALLA MANIFESTAZIONE

corsa del gallo“La Provincia di Perugia da sempre si esprime a sostegno della tutela degli animali e a difesa dei loro diritti. Le parole del Mahatma Gandhi, “la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali” ci ricordano quanto è prezioso anche per una amministrazione pubblica, perseguire attraverso il benessere animale il benessere dell’intera collettività, umana e non, in quanto questo è segnale di civiltà, giustizia, fratellanza”. Con queste parole il Presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, ha commentato il recente episodio che ha visto il sito internet della Provincia di Perugia, invaso da una valanga di mail di diffida a concedere il patrocinio alla “Sagra del Crostone e Corsa del Gallo” che si svolge ogni anno a Strozzacapponi nel comune di Corciano  e si conclude con la corsa del gallo, una sfida tra tre rioni per aggiudicarsi il “gallo d’oro”, arrivando primi dopo tre giri di corsa di un circuito di 400 metri effettuati portando sopra una sorta di portantina un gallo.

 

“Al di là di un giudizio sulla cruenza o meno della gara, che e’ rimandato alla coscienza di ognuno – ha dichiarato il presidente Guasticchi – vogliamo rassicurare chi ci ha scritto centinaia di mail standard nella forma e contenuto, indicando anche altri due enti fra i destinatari, che la Provincia di Perugia, non ha mai concesso il patrocinio alla manifestazione.” “Vorrei sottolineare – ha proseguito il presidente della Provincia di Perugia – che la mia mail è sempre aperta a ricevere segnalazioni e reclami dai cittadini, ma non  è opportuno che venga intasata da un invio continuo, ormai da tre giorni, che rischia di bloccare o vanificare altre segnalazioni, altrettanto importanti, che riguardano i problemi del nostro territorio, dalla viabilità all’ambiente, ma anche problemi familiari o di persone con particolari disagi. A tutte cerco di rispondere, da inizio legislatura, facendo intervenire gli uffici provinciali o altri enti,  comunque cercando di trovare una possibile soluzione ad ogni richiesta”. “Non potendo farlo a tutti voi riguardo la vicenda della corsa dei galli e relativo inesistente patrocinio – ha concluso Marco Vinicio Guasticchi – sono costretto a rispondervi in maniera cumulativa ristabilendo la realtà dei fatti”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*