PERUGIA, BOCCALI, UN 8 MARZO CHE CONTINUA A FAR RIFLETTERE

Boccali
Boccali
Boccali

“Quest’anno l’8 Marzo è davvero una giornata diversa dalle altre,- spiega l’attuale Sindaco di Perugia Boccali- lo è perché tra le iniziative in calendario, attuate praticamente da tutti i comuni umbri, grandi e piccoli, l’apertura del Centro antiviolenza di Perugia a Ponte Pattoli segna un deciso cambio di passo nelle politiche di contrasto alla violenza di genere. Una struttura, ed un servizio, che mancavano e che si aggiungono e integrano la rete costruita fino ad oggi, con il contributo di istituzioni e volontariato sociale, pubblico e privato. Come ho avuto modo di ricordare ieri nella manifestazione che si è svolta nella Sala dei Notari, per l’occasione gremita di donne e di uomini, il femminicidio, semplicemente, non può coesistere con la rappresentazione che noi abbiamo del vivere civile. Vanno bene le leggi, magari più severe di quelle che abbiamo, servono però anche strutture, servizi e presidi nel territorio. Certo è che l’8 Marzo 2014 trova ancora irrisolti i problemi di una società che accusa un grave ritardo nella parità di genere: le donne vanno tutelate anche garantendo reali pari opportunità nel mondo del lavoro, dove sono generalmente più fragili, nella società e nelle istituzioni. L’8 Marzo continua perciò ad essere una giornata di riflessione, ma non una riflessione fine a se stessa. Dobbiamo lavorare per reali pari opportunità, partendo dal presupposto che parliamo di diritti, non di solidarietà. Con questo spirito auguro un buon 8 Marzo a tutte le donne, a partire dalle lavoratrici del Comune di Perugia”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*