Le “Sentinelle in Piedi” sono scese in piazza, nonostante la pioggia

Le "Sentinelle in Piedi" sono scese in piazza, nonostante la pioggia

Le “Sentinelle in piedi” sabato 23 maggio sono scese a Perugia in Piazza IV Novembre e, nonostante la pioggia, erano in 155. Il flash mob è stato organizzato dal gruppo che dichiara di battersi “per la libertà d’espressione e per la tutela della famiglia naturale fondata sull’unione tra uomo e donna”.

Queste persone, accomunate dalla passione per l’uomo e l’amore per la nostra società, si sono dati appuntamento di fronte al Palazzo dei Priori, ed sono rimasti in silenzio, per un’ora leggendo un libro. Di fronte la contromanifestazione: due ragazze che si sono abbracciate e baciate per mezz’ora per mostrare che non si può come per loro. La famiglia non è solo quella fondata da un uomo e una donna.

Non per una protesta, non per una manifestazione, ma per una testimonianza libera e pubblica. Per affermare il legame con la realtà che si cerca di dimenticare e quindi per esprimere dissenso verso provvedimenti legislativi che annientano la nostra società distruggendo la famiglia e per affermare la bellezza dell’essenza di ciascuno di noi, in quanto uomini e donne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*