La Pro Loco di Balanzano si rinnova e mantiene gli obiettivi

Novità alla Pro Loco di Balanzano. Dopo l’ottimo lavoro svolto e l’importante impulso fornito per la crescita dell’associazione, Fausto Barcaccia ha lasciato la guida da Presidente a Massimo Alessandri, storico fondatore dell’associazione stessa e per diversi anni all’interno del consiglio con ruoli di responsabilità e affidabilità. Il passaggio di consegne è iniziato lo scorso ottobre, senza interferire con le numerose attività programmate durante le festività, dove la pro loco ha come al solito fatto il pieno di adesioni e di consensi. Particolare successo hanno riscosso il “Trenino di Babbo Natale” e la “Befana”. Sotto la guida di Alessandri, coadiuvato da un volenteroso e nutrito gruppo di giovani, l’associazione punta sul 2017 per mantenere i propri impegni in ambito ricreativo e sociale. Sono stati infatti confermati tutti gli ormai tradizionali appuntamenti: a partire dalla Sagra dell’Ortolano, che si terrà nel mese di giugno, passando per diverse iniziative legate alle stagionalità (Carnevale, Babbo Natale, castagnata e Befana), alle tradizioni (Giochi di una Volta e le gite turistiche) e per finire con il prezioso e puntuale servizio fornito con lo Sportello del Cittadino. In più, per il 2017, Alessandri e la sua squadra ha ideato, in collaborazione con le istituzioni locali, alcuni progetti atti a migliorare la qualità della vita delle cittadinanza, con particolare interesse rivolto all’area verde. In “cantiere” ci sono, il collegamento con l’ala nord di Balanzano attraverso un percorso pedonale per consentire anche alle categorie con problemi motori una facile percorrenza, il potenziamento dell’area giochi e l’avviamento delle verifiche tecniche per la realizzazione di una struttura polivalente.

GIORNATA DELLA SOLIDARIETA’ ATTIVA – Anche Balanzano parteciperà all’evento promosso dall’Unpli del Perugino in collaborazione con i comuni di Perugia, Deruta, Corciano e Torgiano. Le cinque associazioni del territorio balanzanese, Pro Loco, Circo Arci, Associazione Sportiva, centro socio culturale “La Rondine”e parrocchia “San Cristoforo, domenica 22 gennaio (ore 13) daranno vita ad un pranzo conviviale (menù fisso a 15 euro) il cui ricavato sarà devoluto a favore delle popolazioni terremotate dell’Umbria, per la realizzazione di tre strutture aggregative nei territori di Norcia, Cascia a Preci.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*