Grande successo dell’inaugurazione della sala convegni di Avanti Tutta

L’associazione Avanti Tutta ogni tre settimane promuoverà un incontro per parlare di salute. Sarà gratuito ed aperto a tutti

L’associazione Avanti Tutta ogni tre settimane promuoverà un incontro per parlare di salute. Sarà gratuito ed aperto a tutti

PERUGIA – Grande festa dell’associazione Avanti Tutta onlus del presidente Leonardo Cenci che ha inaugurato mercoledì sera la nuova sede congressi, situata in via Pietro Tuzi 7 a Perugia, dove ogni tre settimane, di mercoledì, sarà organizzato un convegno dove si parlerà di salute, alimentazione e prevenzione. Tutti gli appuntamenti, dove saranno interverranno specialisti del settore, saranno gratuiti ed aperti alla cittadinanza.

All’inaugurazione di mercoledì erano presenti all’evento circa duecento persone tra cui la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, la direttrice sanitaria dell’Azienda ospedaliera di Perugia, Manuela Pioppo, ed il primario del reparto di oncologia medica dell’ospedale, Lucio Crinò. Molte sono state parole di stima e di affetto espresse da tutti nei confronti di Leonardo Cenci, che da oltre tre anni sta combattendo contro un feroce cancro in progressione ed inoperabile.

«La mission della nostra associazione – ha dichiarato il presidente di Avanti Tutta aprendo la cerimonia – è quella di dare dignità ai malati. Ora stiamo lavorando su due obiettivi: tra il 20 ed il 30 ottobre prossimo consegneremo all’ospedale 11 poltrone di ultima generazione per chi fa assistenza ai malati; a novembre tappezzeremo il reparto di oncologia con la carta da parati. Sappiamo che la cronoterapia è un elemento di aiuto per le persone. Il prossimo 7 dicembre inaugureremo anche la palestra all’interno dell’ospedale. Aver realizzato tutte queste cose mi riempe di orgoglio. Stiamo già lavorando per il 2016, a gennaio in oncologia medica sostituiremo tutte le lampade al neon con quelle a led garantendo un risparmio sui consumi pari all’8%. Se tutte le associazioni facessero come noi – ha concluso Leonardo Cenci – l’ospedale avrebbe ha disposizione più soldi per comprare nuovi macchinari».

«Grazie a Leonardo – ha detto subito dopo la preside Catiuscia Marini – per l’energia che mette e per queste scommesse che fa l’associazione. Grazie all’Ater che ha trovato una soluzione compatibile per dare modo di organizzare questi convegni. Questa associazione è dedicata anche all’umanizzazione del malato non solo a raccogliere fondi per la ricerca e per acquistare materiale. È un esempio positivo anche di come si può aiutare a gestire la malattia».

«Leonardo parla, fa i fatti e ci mette il cuore, ha esordito il sindaco Andrea Romizi. «Lo ringrazio anche per l’attenzione che l’associazione ha anche in altri ambiti – ha proseguito – come la rotatoria che ha inaugurato al percorso verde di Pian di Massiano dove per anni a delimitare la strada c’erano dei delimitatori di plastica. Oggi quell’area è bellissima. Leonardo è anche un grande esempio. Ci indica la strada anche nei momenti più bui, ha la capacità di tirare fuori la parte migliore delle persone».

«Leonardo – ha esordito anche Manuela Pioppo – è un vulcano pieno di idee, incontenibile ma ci stimola a fare meglio».

«Iniziative come questa che stiamo per inaugurare – ha sottolineato anche il professor Lucio Crinò – sono utili perché ci mettono in contatto con le persone. L’umanizzazione delle cure è importante».

Dopo il taglio del nastro è seguito il primo convegno tenuto dall’oncologa medica, Chiara Bennati, e dalla dietista, Chiara Panfili, dal titolo “… con un corretto stile di vita”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*