Grande partecipazione all’evento “La Voce dei Cittadini” organizzato dal Consorzio Auriga

Si è svolto sabato 16 dicembre presso la Scuola Primaria Lombardo Radice l’evento “La Voce dei Cittadini” “La Voce dei Bambini” organizzato dal Consorzio Auriga. L’incontro è stato organizzato per restituire i sondaggi somministrati un anno fa sia a adulti, membri di associazioni, agenzie educative, che a bambini e ragazzi delle scuole dei territori di Madonna Alta, Ottagono, Fontivegge, Via Cortonese, Via Campo di Marte e Via Fonti Coperte. I sondaggi interrogavano gli intervistati su quali fossero a loro parere i luoghi più significativi e quelli più degradati della zona in cui vivono e chiedevano inoltre di giudicare la viabilità degli stessi quartieri. Si mirava quindi a scoprire quali fossero i vissuti e quali i desideri di coloro che si sono sottoposti al sondaggio e che abitano nelle zone interessate.

L’obiettivo della giornata è stato quello di creare un momento partecipativo per confrontarsi su quanto emerso dai sondaggi, e condividere i bisogni sociali relativi ai quartieri interessati in moto tale da presentare proposte per la città di Perugia. Per coinvolgere anche i bambini sono state invece organizzate attività di laboratorio e giochi. Durante l’iniziativa è intervenuto inoltre il Professor Raffaele Federici, docente di sociologia dei processi Culturali e Comunicativi presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia.

L’iniziativa è stata molto partecipata sia dai singoli cittadini che da associazioni, oratori, parrocchie e agenzie educative, che hanno colto l’importanza e la necessità di riflettere e confrontarsi sul bene comune e sul proporre azioni comunitarie migliorative.

Al Consorzio Auriga dichiarano che “si tratta di un punto di partenza per un cammino da fare insieme in un momento di profondo cambiamento”. Gli stessi hanno inoltre dichiarato di voler estendere in futuro i sondaggi ad altre zone della città di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*