GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L’OMOFOBIA. OMPHALOS IN PIAZZA A PERUGIA

Come ogni anno Omphalos Arcigay Arcilesbica celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia, ricorrenza promossa dall’Unione europea che si celebra dal 2007 in ogni paese dell’Unione, con una serie di eventi e appuntamenti patrocinati dal Comune di Perugia. Per l’Associazione la giornata del 17 Maggio è un appuntamento importante per riaffermare il rifiuto ad ogni forma di discriminazione basata sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.
«C’è ancora molto da fare sul terreno della lotta alle discriminazioni – ricorda Patrizia Stefani, co-presidente di Omphalos – episodi di discriminazione e violenza continuano ad accadere e c’è bisogno dell’impegno costante di tutte e tutti per mettere all’angolo pratiche che creano disparità e fanno soffrire. L’obiettivo di questa giornata e delle iniziative che abbiamo organizzato è proprio quello di promuovere una cultura diffusa di contrasto al fenomeno dell’omofobia, della bifobia e della transfobia. Questa settimana sono stati pubblicati i ranking dei paesi europei annualmente aggiornati da Ilga Europe (International Lesbian and Gay Association) – continua Stefani – ed è sorprendente notare il calo della posizione dell’Italia sul terreno del rispetto e dei diritti delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali. L’Italia, al 34° posto su 49, è stata superata anche dalla Bosnia Erzegovina e dalla Bulgaria.»
Il programma della Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia a Perugia avrà inizio venerdì 15 alle ore 18 con un appuntamento speciale della rassegna cinematografica “Sguardoltre”, organizzata dal Cinema Zenith, nella quale verrà proiettato il film “Prayers for Bobby”. Per domenica 17 maggio previsti due importanti appuntamenti: alle ore 15 iniziativa di sensibilizzazione in piazza Italia, con banchetti e attività, mentre alle ore 21, presso l’Auditorium di Santa Cecilia, il debutto del primo coro rainbow dell’Umbria “Omphalos Voices” all’interno della rassegna corale “Io canto per te – voci per l’uguaglianza”. Alla rassegna corale parteciperanno anche l’ensemble vocale femminile Nota Só diretto dalla Maestra Marta Alunni Pini e il gruppo vocale Cherries on a Swing Set con il Maestro Stefano Benini.
«Il coro Omphalos Voices è un progetto musicale inedito per l’Umbria – spiega Emidio Albertini, co-presidente di Omphalos – e trae spunto dalle esperienze di altre grandi città italiane e europee dove le realtà corali LGBT sono ormai ben consolidate. Questo nuovo progetto, supportato sin dalla nascita da Omphalos, ha lo scopo di dare voce alla lotta contro le discriminazioni e creare un ambiente musicale aperto a tutte le persone che credono nell’uguaglianza e nel rispetto. Le ragazze e i ragazzi di Omphalos Voices – continua Albertini – sono persone omosessuali e eterosessuali che credono che la valorizzazione delle differenze, il confronto e il rispetto delle identità, l’inclusione di tutte e di tutti, siano valori che debbano ormai essere patrimonio dell’intera società, e le dinamiche di un coro sono l’ambiente ideale per esprimere al meglio la sinergia tra voci diverse che puntano all’armonia di insieme.»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*