Un flash mob per dire “No alla violenza sulle donne”

Ieri pomeriggio a Perugia, in Piazza della Repubblica, è andato in scena un flash mob che ha coinvolto attivamente più di 500 persone: un modo originale per sottolineare a tutti i presenti l’urgenza di affrontare, con forza e determinazione, il tema della violenza sulle donne ed iniziare a rompere il muro di silenzio che, ancora oggi, esiste all’interno della nostra società.

Il flash mob è stato organizzato da soci e lavoratori Coop Centro Italia della sezione Perugia 1, specificatamente dei punti vendita di Elce, Fontivegge, Le Delizie, San Sisto, Cortonese ed Ellera, con la partecipazione di diverse realtà del territorio sensibili a questa tematica.

Colorando il centro del capoluogo di arancione, con magliette e palloncini, i partecipanti si sono simbolicamente tolti una maschera bianca prima di ricordare con un minuto di silenzio tutte le vittime senza volto di questa grave piaga sociale.

Il rullo dei tamburi del gruppo di percussionisti Altoritmo di Gualdo Tadino e i balli del Centro Studi Danza Umbro, dedicati all’amica e ballerina Ilaria Abbate scomparsa lo scorso mese, hanno fatto da splendida cornice all’evento svoltosi nel centro storico di Perugia.

Dopo numerosi progetti per la legalità, l’uguaglianza sociale e la tutela dell’ambiente, i soci e i lavoratori di Coop Centro Italia hanno deciso di intraprendere un percorso di informazione, sensibilizzazione, riflessione e lotta contro la violenza sulle donne, attraverso una serie di iniziative che raggiungeranno il culmine il 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*