50 profughi Capodacqua Foligno, Sindaco Mismetti, redistribuire su territorio

La frazione di Capodacqua è stata scelta perché gli alloggi erano subito pronti

50 profughi Capodacqua Foligno, Sindaco Mismetti, redistribuire su territorio

50 profughi Capodacqua Foligno, Sindaco Mismetti, redistribuire su territorio La frazione di Capodacqua è stata scelta perché gli alloggi erano subito pronti “Sono arrivati nelle casette di legno a Capodacqua 50 profughi, nell’ambito dell’emergenza dettata dagli sbarchi nel nostro Paese, sulla base di una disposizione prefettizia”. Lo rendono noto il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e l’assessore alle politiche sociali, Maura Franquillo. “La frazione di Capodacqua è stata scelta perché gli alloggi erano subito pronti – hanno spiegato – ma c’è l’impegno tra Comune, Prefettura e l’Arci – in questo caso gestisce l’emergenza – che, nel più breve tempo possibile, saranno ridistribuiti nel territorio comunale. Il nostro modello è sempre stato quello di favorire l’integrazione con i residenti e non creare ghetti con una concentrazione ampia di profughi.Vogliamo, quindi, tranquillizzare i cittadini di Capodacqua: rispetteremo questo criterio che ha consentito, nel nostro territorio e senza creare conflittualità con la popolazione, di accogliere complessivamente 170 profughi che, peraltro, saranno impiegati in piccoli lavori di manutenzione”.

1 Commento su 50 profughi Capodacqua Foligno, Sindaco Mismetti, redistribuire su territorio

  1. Gli altri 50 dove li metteremo? e i prossimi 50 e quelli dopo e dopo e ….dopo?
    Fulgido esempio di lungimiranza politica!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*