Turismo, Umbria vince la sfida del web, premiata a fiera TTG incontri Rimini

Lo studio ha visto primeggiare, oltre all’Umbria, la Basilicata come regione con la reputazione migliore

Turismo, Umbria vince la sfida del web, premiata a fiera TTG incontri Rimini

Turismo, Umbria vince la sfida del web, premiata a fiera Ttg incontri Rimini. “L’Umbria è prima nella sfida del web: la nostra regione risulta la più amata dai turisti stranieri e si è aggiudicata per questo il Premio Italia Destinazione Digitale, riconoscimento alle regioni italiane con la migliore reputazione digitale, che ha debuttato quest’anno alla fiera Ttg Incontri di Rimini”. A renderlo noto è il vicepresidente della Regione e assessore al Turismo, Fabio Paparelli.

Il premio quale regione “percepita meglio dai turisti stranieri” è stato assegnato ieri, alla 53esima edizione della fiera che fa incontrare l’industria dei viaggi nazionale e internazionale, che ha inaugurato la prima edizione dedicata all’ospitalità con il Premio Italia Destinazione Digitale, organizzato da Travel Appeal, una “start up” che si occupa di comunicazione digitale e analisi per il mondo del turismo, in collaborazione con Ttg Incontri e importanti realtà del mondo dei viaggi. Nell’occasione sono stati resi noti i risultati di una dettagliata analisi sulla reputazione dell’offerta turistica italiana.

“Essere la regione con la miglior reputazione digitale da parte dei turisti, con un particolare apprezzamento per Assisi, ci rende orgogliosi – commenta Paparelli – Sempre più, infatti, nella scelta delle mete turistiche e delle strutture ricettive hanno un peso le opinioni e le esperienze raccontate ‘on line’ da altri visitatori. La reputazione digitale è ormai decisiva anche per la gestione e promozione delle destinazioni turistiche”.

“Per questo motivo – aggiunge Paparelli – il premio che abbiamo ricevuto è la riprova che l’Umbria risulta tra le regioni più apprezzate, in particolare per i turisti stranieri, dimostrandosi all’altezza delle aspettative e in grado di offrire un’esperienza di viaggio positiva, sia in termini di accoglienza che di servizi.

Dobbiamo in ogni caso continuare ad alzare l’asticella della qualità e dell’efficacia della promo-commercializzazione dei prodotti turistici e in questa direzione la Regione continuerà a fare la propria parte per incentivare e promuovere questo processo”.

Lo studio ha visto primeggiare, oltre all’Umbria, la Basilicata come regione con la reputazione migliore, la Lombardia come regione più recensita, il Trentino come regione più accogliente, il Lazio come la regione con la migliore connettività, l’Abruzzo come regione più promettente e la Toscana come regione con la migliore esperienza enogastronomica ed è stato realizzato attraverso l’elaborazione semantica di tutte le recensioni che i turisti provenienti da ogni parte del mondo hanno pubblicato online nell’ultimo anno.

Oltre 110 mila strutture ricettive, di cui il 75% con flusso turistico incidente, ovvero che hanno un peso importante sull’immagine digitale della destinazione Italia, sulle quali sono state rilevate quasi 7 milioni di recensioni contenenti oltre 26 milioni di opinioni espresse dagli ospiti su TripAdvisor, Booking.com, Expedia e sui social networks. Non era mai stata condotta prima un’analisi così completa per mole e tipologia di dati elaborati.

La soddisfazione generale dei turisti che hanno soggiornato nelle strutture italiane risulta essere in generale molto buona, con un “sentiment” (la percezione che le persone hanno della struttura) positivo dell’82,4%. I più soddisfatti sono gli argentini, seguiti dai brasiliani e dai polacchi, anche se il maggior numero di recensioni tra i turisti internazionali sono quelle tedesche. Le strutture italiane registrano ottimi risultati riguardo la pulizia, l’accoglienza e la qualità della ristorazione, ma presentano criticità a proposito delle camere, del rapporto qualità/prezzo e della presenza, funzionamento e gratuità della rete internet e wifi.

La soddisfazione degli ospiti è abbastanza omogenea per l’Italia del Nord, del Centro e del Sud: il “sentiment” positivo nelle 3 aree geografiche è quasi equivalente. Tra le numerose attrazioni turistiche selezionate e analizzate da Travel Appeal, mete per cui il nostro Paese è conosciuto all’estero, le tre più amate dai turisti sono risultate i Bronzi di Riace (92% di “sentiment” positivo), Piazza del Campo a Siena (91% di “sentiment” positivo), la Basilica di San Francesco d’Assisi (91% “sentiment” positivo).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*