Sir Safety batte Latina volley e domani sfida in casa contro Modena

I Block Devils impattano nuovamente con il positivo Anzani

Sir Safety batte Latina volley e domani sfida in casa contro Modena

Sir Safety batte Latina volley e domani sfida in casa contro Modena

SIENA – Vittoria in quattro set per la Sir Safety Conad Perugia contro la Taiwan Excellence Latina. Nel quadrangolare di Gubbio “Spirito di Squadra”, di fronte ad un migliaio di spettatori che hanno riempito l’impianto sportivo eugubino, i Block Devils si sono imposti in rimonta contro la formazione pontina e domani pomeriggio alle ore 18:00 (il 3°/4° posto è in programma alle ore 15:00) sfideranno in finale Modena che, nell’altra semifinale della manifestazione, si è imposta 3-0 su Vibo Valentia.

Un set di rodaggio, poi tanta qualità messa in campo. Questa l’estrema sintesi del match di stasera dei ragazzi di Lorenzo Bernardi partiti nella prima frazione un po’ con il freno tirato e con alcune imprecisioni in particolare nella correlazione muro-difesa e nelle competenze.

Poi, dal secondo parziale in avanti, la squadra si è sciolta e soprattutto ha messo sul taraflex della Polivalente di Gubbio tutto il suo potenziale tecnico e fisico. Colaci ha preso per mano la seconda linea, De Cecco ha dato efficacia alla distribuzione del gioco (tutti e cinque i suoi attaccanti hanno finito in doppia cifra) ed al resto hanno pensato i vari bracci armati bianconeri. 14 i punti di Atanasijevic, 13 quelli di Zaytsev, 12 per un brillantissimo Berger (57%), 11 per il solito Podrascanin (3 muri vincenti), 10 per il cecchino Anzani (88% in primo tempo e già una bella intesa con De Cecco).

Questo lo score di Perugia a dimostrazione di come una oculata gestione offensiva possa portare tanto in termini di risultati. A tutto questo la Sir ha aggiunto 9 ace (pur con anche 22 errori diretti) e 12 muri punto contro una formazione, quella di coach Di Pinto, di ottima caratura con Savani sempre capace di giocate importanti (12 i punti del martello pontino) e con una impostazione tattica concreta e precisa. Bernardi ha dato spazio nel quarto set a tutta la rosa con nota di merito per un ottimo Ricci e con l’esordio (con muro) per l’americano James Shaw.

IL MATCH Formazione annunciata per Bernardi che presenta Anzani in coppia con Podrascanin al centro e Colaci in seconda linea. Il servizio di di Zaytsev e lo smash di Atanasijevic provocano il primo break del match (3-1), il muro di Le Goff impatta subito (3-3). Vantaggio Latina con l’ace di Starovic (4-5).

Torna avanti Perugia con Atanasijevic che in contrattacco sfrutta la bella difesa di Anzani (9-8), ma poi due dell’ex Maruotti capovolgono ancora (9-10). Mette anche l’ace il martello pontino (10-12).

I Block Devils impattano nuovamente con il positivo Anzani che piazza la tesa al centro del 14-14. Nuovo break della formazione di Di Pinto a nuovamente con Maruotti, stavolta a muro (16-19). I ragazzi di Bernardi però non ci stanno e ricuciono ancora con il turno dai nove metri di Zaytsev e con il muro di Atanasijevic (20-20). Dubbio fallo fischiato a Berger (21-23). In rete dai nove metri Atanasijevic, due set point per Latina (22-24). Un altro errore al servizio, stavolta del neo entrato Siirila, chiude il parziale (23-25). Si riparte con qualche contestazione nella metà campo bianconera (1-3).

La reazione è affidata al missile di Atanasijevic ed al doppio ace di Zaytsev (4-3). Due attacchi out di Latina e +3 Sir (7-4). Vola Berger per la pipe del 10-6, vola Podrascanin per il muro del 12-7 e per il primo tempo del 13-7. Abbassa ancora la saracinesca sotto rete il Potke bloccando l’iniziativa di Le Goff (15-8).

A segno da posto quattro Berger (18-9). Enetra Shaw (esordio per l’americano) e piazza subito il muro del 21-14. Chiude il primo tempo di Anzani (25-17). Si riparte con due punti di Latina (0-2) e poi con tre (due attacchi ed un muro) dello Zar (3-2). +2 Sir con l’ace di De Cecco (5-3). Parità a quota 6 con il contrattacco vincente di Savani.

Doppio ace consecutivo per Simone Anzani e di nuovo +2 Perugia (12-10). Si torna in parità dopo un errore in ricostruzione della Sir (13-13). Muro tetto di Simone Anzani su Starovic e poi due ace filati di Atanasijevic (19-15). Podrascanin sale in cielo e mette il primo tempo che porta Perugia al set point (24-19).

Latina ne annulla due, al terzo Berger porta avanti i suoi (25-21). Quarto set con l’ace di Ricci, in campo per Podrascanin, che dà il +3 alla Sir (6-3). Bomba di Zaytsev in pipe per il 9-5, poi magie di De Cecco prima per lo Zar e poi per Berger (11-5). Sul 13-6 in campo Andric per Atanasijevic. Subito muro vincente e contrattacco vincente (dopo una super difesa di Colaci) per l’opposto croato (17-7). Muro punto anche per Ricci (18-7). Spazio anche a Shaw per De Cecco, a Della Lunga per Zaytsev, a Siirila per Anzani ed a Cesarini per Colaci. Savani (ace) è l’ultimo dei suoi ad arrendersi (21-12), ma il match è ormai incanalato. Il sigillo arriva con Ricci (25-14).

IL TABELLINO SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TAIWAN EXCELLENCE LATINA

3-1 Parziali: 23-25, 25-17, 25-21, 25-14 SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 14, Podrascanin 11, Anzani 10, Zaytsev 13, Berger 12, Colaci (libero), Andric 3, Siirila, Shaw 1, Ricci 5, Della Lunga 1, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana. TAIWAN EXCELLENCE LATINA: Sottile 2, Starovic 10, Rossi 2, Le Goff 6, Savani 12, Maruotti 8, De Angelis (libero), Gitto 3, Corteggiani 1, Huang Pei. N.e.: Cacioppola. All. Di Pinto, vice all. Franchi. Arbitri: Alessandro Oranelli – Massimo Rolla LE CIFRE – PERUGIA: 22 b.s., 9 ace, 51% ric. pos., 26% ric. prf., 52% att., 12 muri. LATINA: 16 b.s., 4 ace, 36% ric. pos., 20% ric. prf., 38% att., 7 muri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*