Terni, il comune ha 11 milioni di debito da pagare, sindaco illustra il piano di rientro

8 quelli fuori bilancio, più altri 3 milioni di disavanzo

Terni, il comune ha 11 milioni di debito da pagare, sindaco illustra il piano di rientro. 11 milioni di euro. Questa la cifra intorno alla quale – con carte in mano – ruota il buco di bilancio del Comune di Terni. Tutti numeri che snocciola direttamente il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, in una conferenza stampa lunedì pomeriggio. Alle sue spalle i membri della giunta.

11 milioni che vanno pagati e sanati nel giro di cinque anni. Il piano di rientro prevede proprio questo. 8 i milioni fuori bilancio, più altri 3 milioni di disavanzo.
Tutte cifre che dovranno essere sanate nel giro di 5 anni, non facendo ricorso al Fondo di rotazione, che avrebbe obbligato il Comune ad applicare ulteriori tassazioni ai cittadini sui servizi.
Il documento che il primo cittadino ha elaborato passerà ora al vaglio del consiglio comunale – probabilmente lunedì prossimo. Dopodiché spetterà al Ministero dell’Interno e alla sezione regionale della Corte dei Conti, dare l’input definitivo per avviare tutto il piano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*