Usl Umbria 1, siglato accordo integrativo con i sindacati

L’accordo arriva dopo cinque anni di fermo contrattuale per il personale del pubblico impiego

Sanità, nomine direttori generali e uno strano caso di esclusione

Usl Umbria 1, siglato accordo integrativo con i sindacati

Il 26 novembre l’azienda Usl Umbria 1 e la RSU e le  rappresentanze sindacali hanno siglato l’accordo integrativo per la progressione economica del personale del comparto sanità relativo al biennio 2015-2016.

Giuseppe Legato

L’accordoprecisa il direttore generale della USL Umbria 1 Giuseppe Legatoarriva dopo cinque anni di sostanziale interruzione della contrattazione integrativa aziendale, conseguente al blocco degli stipendi e dei rinnovi contrattuali per il pubblico impiego. Le risorse che si sono rese disponibili nello specifico fondo contrattuale consentiranno un passaggio di fascia economica già nel primo anno di applicazione a circa il 70-75 per cento  del personale avente diritto, che verrà selezionato con criteri meritocratici condivisi con la RSU e le organizzazioni sindacali. I criteri individuati afferiscono agli esiti del processo di valutazione individuale nonché delle attività formative e di aggiornamento svolte”.

Una volta superate le verifiche di natura contabile e finanziaria, accordo definitivo verrà sottoscritto e reso operativo già nel mese di gennaio 2016.

L’accordo in questione è stato frutto di una lunga e serrata trattativa tra le organizzazioni sindacali e la RSU  ed ha consentito di raggiungere un risultato più che soddisfacente, considerato che la contrattazione integrativa era bloccata da tanti anni e pertanto si era creata una più che legittima aspettativa da parte dei dipendenti. I rappresentanti dei lavoratori, nell’apprezzare il metodo e il risultato raggiunto, auspicano che questo passaggio possa essere compreso e condiviso da tutti i lavoratori.

accordo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*