Trapianto delle calorie metodologia sperimentale di educazione alimentare

sarà presentata presso l’Abbazia di Vallingegno in occasione della “Marcia della pace alimentare"

Trapianto delle calorie metodologia sperimentale di educazione alimentare

Trapianto delle calorie metodologia sperimentale di educazione alimentare

È stato già sperimentato con successo a Gubbio e nella fascia appenninica il “Trapianto delle calorie”: questa metodologia sperimentale di educazione alimentare sarà presentata presso l’Abbazia di Vallingegno (Gubbio) in occasione della “Marcia della pace alimentare“, programmata per nei giorni 2 e 3 settembre, per riflettere sui problemi nutrizionali del pianeta.

Nell’ambito delle attività della XXXI edizione del progetto di educazione alimentare “Città del ben… essere!”, coordinato scientificamente dalla USL Umbria 1, nella persona del medico nutrizionista dr. Guido Monacelli, sono state realizzate iniziative in vari Istituti scolastici basate sulla rinuncia volontaria da parte degli studenti ai cibi classificabili come “cibi e bevande spazzatura”.

In questo modo si è tentato di porre un argine al consumo in eccesso di bevande e alimenti ipercalorici e, in modo innovativo, agli studenti è stato proposto di investire il denaro risparmiato in un progetto di solidarietà internazionale realizzato in Etiopia, denominato “Mucche in comodato d’uso”.

Gli studenti hanno risposto con entusiasmo a questa proposta di “Ben… essere planetario” accettando di “trapiantare le calorie” (per loro inutili se non dannose) per nutrire i loro coetanei in Africa. Risultato concretizzato con l’acquisto di bovini, che, affidati alle famiglie più povere per produrre latte, allevare vitelli e lavorare i campi, rappresentano “il salto di qualità” nella vita dei beneficiari.

Negli ultimi anni il progetto ha aiutato più di 3000 persone a superare la fame, tra adulti e bambini.

Il giorno 2 settembre gli organizzatori della manifestazione si incontreranno quindi presso l’ Abbazia di Vallingegno, per approfondire questi risultati (News dall’Etiopia) e accendere la “Fiamma del Ben… essere!” benedettada Papa Francesco nel 2016, che richiama ed aggrega gli uomini di “buona volontà”.

Il giorno 3 settembre è prevista la Marcia organizzata dal Centro Studi Nutrizione Umana con il patrocinio del Comune di Gubbio, a cui partecipano la USL Umbria 1, la Onlus “In Missione con noi” e l’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica.

L’iniziativa è finalizzata alla ideazione del percorso che l’umanità dovrebbe fare per raggiungere entro il 2030 gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite legati alla nutrizione: “fame zero”,  “salute e benessere per tutti”,  “disponibilità di acqua”.

Il cammino partirà in questa edizione dal Parco della Riconciliazione (Chiesa della Vittorina), dove avvenne il prodigio dell’incontro di San Francesco con il lupo e proseguirà lungo il percorso verde degli “stradoni” del Monte Ingino per concludersi alla Basilica di S. Ubaldo. Il percorso è di circa 8,5 km con un dislivello di 362 metri, percorribile a piedi in circa 3 ore.

Programma:

SABATO 2 SETTEMBRE

Ore 17.30 ritrovo presso l’Abbazia di Vallingegno – Gubbio

Ore 18.00 “News Etiche e scientifiche dall’Etiopia”

Ore 19.00 accensione della “Fiamma del BEN…ESSERE!!”

DOMENICA 3 SETTEMBRE

Ore 9.00 ritrovo presso il Parco della Riconciliazione (Chiesa della Vittorina)

Ore 9.30 taglio del nastro Marcia lungo il percorso verde del Monte Ingino

Ore 11.00 arrivo alla Basilica di S. Ubaldo con visita della Chiesa e del Museo dei Ceri

Ore 12.30 rientro in Città e conclusione della manifestazione

Info: 075 – 9221045 www.nutrition.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*