Terremoto, attivati in Valnerina due moduli erogazione servizi sanitari

SONO QUELLI DI PIEDIPATERNO E PRECI

Terremoto, attivati in Valnerina due moduli erogazione servizi sanitari

Terremoto, attivati in Valnerina due moduli erogazione servizi sanitari VALNERINA – In Valnerina arrivano i moduli della Protezione Civile per accogliere i punti di erogazione dei servizi sanitari (PES). La nuova sede del PES di Cerreto di Spoleto ha trovato la sua nuova collocazione al secondo piano dei locali messi a disposizione dal Comune in via Dante Alighieri 1, presso le scuole medie. Verranno quindi riattivati in tale sede il servizio di Continuità Assistenziale (Guardia Medica) e tutte le attività di assistenza precedentemente garantite ai cittadini. I tre moduli forniti dal Servizio di Protezione Civile sono stati collocati a Preci, a Vallo di Nera/Piedipaterno e a Monteleone di Spoleto.

A Preci, è attiva da oggi la struttura modulare di 20 metri quadrati per le attività di assistenza infermieristica ambulatoriale e di cure domiciliari che, immediatamente dopo gli eventi sismici, sono state garantite dalla sede di Norcia.

A Vallo di Nera e Piedipaterno era attivo solo il punto di Continuità Assistenziale a Piedipaterno (solo sabato, domenica e festivi infrasettimanali) trasferito in locali del Comune siti nella scuola media. Anche qui è attiva da oggi la struttura modulare per garantire le attività di assistenza e di cura. Infine struttura modulare anche per Monteleone di Spoleto dove fino ad ora le attività di assistenza infermieristica ambulatoriale e di cure domiciliari sono state garantite dalla sede di Cascia. La struttura modulare di Monteleone sarà operativa non appena ultimati i piccoli lavori di manutenzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*