Stop alle lunghe attese all’ufficio di assistenza protesica

Sanità, nuovo servizio nel Distretto del Perugino

Stop alle lunghe attese all’ufficio di assistenza protesica

A partire da lunedì 2 novembre 2015  per la richiesta o il rinnovo di ausili e protesi i cittadini residenti nei comuni di Perugia, Corciano e Torgiano potranno prenotare telefonicamente un appuntamento con l’Ufficio assistenza protesica del Distretto Perugino  chiamando il numero 075075075, che è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18 (orario consigliato dalle 13 alle 18 per abbreviare l’attesa). L’operatore telefonico fisserà data e orario del colloquio e fornirà inoltre agli utenti le informazioni  sulla documentazione necessaria che dovrà essere presentata per richiedere i dispositivi protesici.

Ora l’utente si reca al front-office dell’ufficio di Assistenza Protesica e prende il numero per poter accedere, ma in alcuni giorni le attese possono essere lunghe e talvolta inutili perché capita che qualcuno si presenti senza la documentazione necessaria e debba tornare una seconda volta.

Il nuovo servizio di prenotazione telefonica consentirà  invece un accesso diretto e veloce agli uffici amministrativi  situati al piano terra del Poliambulatorio di Piazzale Europa, riducendo disagi e inutili attese negli orari di apertura al pubblico (dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 11).

In questa prima fase, in via transitoria, restano attive due modalità di accesso: uno sportello sarà riservato alle persone con prenotazione e l’altro a chi dovesse presentarsi senza prenotazione.

L’Assistenza Protesica è un servizio garantito dal Servizio Sanitario ai cittadini disabili e si prefigge, attraverso l’erogazione di protesi ed ausili, di concorrere al miglioramento delle loro condizioni di vita e di salute.  I dispositivi erogabili sono riportati negli Elenchi 1-2-3 del Nomenclatore Tariffario approvato con DM del 27 agosto 1999 n. 332.

L’elenco n. 1 comprende i dispositivi cosiddetti riabilitativi (protesi, ortesi e ausili tecnici) costruiti su misura e quelli di serie la cui applicazione richiede modifiche eseguite da un tecnico abilitato.

Nell’elenco n. 2 e n. 3 sono  per lo più compresi  i dispositivi o ausili tecnici di tipo assistenziale che consentono adeguati livelli di assistenza o nursing per ridurre l’allettamento in persone prive di un significativo potenziale di recupero. Per maggiori dettagli è possibile scrivere a sportelloprotesicapg@uslumbria1.it o consultare il sito aziendale http://www.uslumbria1.gov.it/servizi/ausili-e-assistenza-protesica

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*