“SI-CURI DAL MOBBING”, SEMPRE PIU’ LAVORATORI SI RIVOLGONO AL SERVIZIO DI USLUMBRIA 2 E ATI 3

asl2_umbria(umbriajournal.com) PERUGIA – Sono 81 i lavoratori che si sono rivolti al Servizio Mobbing dell’Ulsumbria 2 e Ati 3 dal 1 ottobre 2012 nei primi 9 mesi di riattivazione del Servizio. Un aumento del 10% della frequenza dei lavoratori testimonia l’interesse per la prevenzione che consiste nella verifica delle condizioni di lavoro qualora siano causa di disagio. Chi si rivolge al Servizio vuole capire cos’è il mobbing e, soprattutto, se alcuni comportamenti sono mobbing. Il totale delle persone rivoltesi al Servizio Ascolto e Consulenza sul Mobbing sin dall’inizio, è pari a 179, di cui 98 nel 2011, primo anno di operatività, ed 81 nei primi nove mesi di riattivazione del Servizio.

I dati relativi al periodo della riattivazione, ovvero a partire dal 1° ottobre 2012 ad oggi, sono riferiti alle donne-lavoratrici nel 65% dei casi ed agli uomini-lavoratori nel rimanente 35%. Il 55% dei contatti è avvenuto per una richiesta di ascolto e consulenza sul mobbing, dunque un orientamento e talvolta una esplicita richiesta di aiuto, mentre nel 45% dei casi si tratta di una richiesta di informazione specifica sulla tematica del mobbing. Tra il totale complessivo dei casi, il 18% può essere presumibilmente attestabile, ancora in fase di valutazione, come mobbing e di conseguenza si sta procedendo.

A questo dato viene accostato un ulteriore 9% circa di situazioni talora tendenti alla costrittività organizzativa. Tra i settori interessati dal riscontro delle percentuali della suddetta casistica, troviamo: industria (metalmeccanica) e artigianato 15%, servizi del terziario 12%, commercio 11%, servizi integrati e pulizie 11%; libere professioni 11%, turismo 4%, pubblico 14%, sanità 7%, altri settori 15%. Al Servizio possono rivolgersi i lavoratori di qualsiasi settore lavorativo che accedono gratuitamente, senza prescrizione medica e nel massimo rispetto dell’anonimato.

Due sono le sedi del servizio: presso l’Ospedale di Foligno (tel. 0742/3397109) tutti i mercoledì dalle ore 16 alle 18 e presso l’Ospedale di Spoleto (0743/210429) il primo e il terzo venerdì del mese dalle ore 16 alle 18. Inoltre per appuntamenti e consigli diretti dell’esperto si può chiamare il numero di cellulare 348/5214869 ogni sabato dalle ore 10.30 fino alle 12. Ci si può rivolgere al Servizio Mobbing, anche solamente perchè si ha la percezione, o ci si rende conto, che il pensiero del lavoro è diventato un problema reso tale dalle dinamiche vissute sul luogo di lavoro con i colleghi di qualsiasi ordine e grado essi siano. Il messaggio importante è che risulta strategico intervenire per gestire eventuali conflitti sul lavoro prima che siano irrecuperabili o, soprattutto, prima che causino un danno a chi li subisce.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*