Seminario cronicità e non autosufficienza

(UJ.com3.0) CITTA’ DI CASTELLO – Una società sempre più longeva che richiede nuove professionalità e la riqualificazione di quelle esistenti per far fronte ai problemi della cronicità e della non autosufficienza è quanto emerso dalla giornata di studio su “Cronicità, non autosufficienza e bisogni socio-sanitari emergenti” svoltasi sabato presso il Centro Servizi Cerbara a Città di Castello. L’iniziativa, organizzata da Scuola Radio Elettra e Schola Sanitas in partnership con la Provincia di Perugia ed il Collegio IPASVI Perugia, con il patrocinio del Comune di Città di Castello e della Regione Umbria, a cui hanno preso parte un centinaio tra infermieri, psicologi, assistenti sociali ed altre professionalità, è stata l’occasione per fare il punto ed aprire un nuovo scenario nell’ambito della formazione delle professionalità che operano nel campo della cronicità e della non autosufficienza.

Dopo l’apertura dei lavori da parte di Paolo Rampacci di Scuola Radio Elettra e i saluti del sindaco Luciano Bacchetta e del vice presidente della Provincia Aviano Rossi, Palmiro Riganelli, Claudia Crispolti e Stefania Alunni Breccolenti hanno affrontato il tema della cronicità dal punto di vista assistenziale, psicologico e sociale, mentre Francesco Polidori fondatore del gruppo che comprende Scuola Radio Elettra e Schola Sanitas, ha sottolineato l’importanza dell’impiego delle risorse europee per dare risposte ai bisogni formativi emergenti. La giornata di studio si è conclusa con una tavola rotonda su “La cronicità e la non autosufficienza nel sistema socio-sanitario della Regione Umbria” coordinata dal giornalista Massimo Zangarelli a cui oltre ai relatori, sono intervenuti anche il vice presidente Aviano Rossi e Carlo Di Somma di Federsolidarietà.

“La nostra società è sempre più longeva e sempre più affetta da problemi che proiettano alla non autosufficienza – ha affermato Rossi – oltre a formare nuove competenze per far fronte ai problemi emergenti, è necessario riqualificare quelle professionalità che sono state formate per dare risposte prevalentemente a problemi acuti che sempre di più vedono modificare la domanda di prestazioni dal problema acuto a quello cronico-evolutivo”. Durante il seminario sono stati presentati i risultati e consegnati gli attestati di partecipazione del Corso ADEST – Assistenti domiciliari e dei servizi tutelari realizzato da Scuola Radio Elettra e finanziato dalla Provincia di Perugia con le risorse del Fondo Sociale Europeo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*