SANITÀ: PROPAGANDA PRESIDENTE NON OSCURA PROBLEMI SETTORE” NEVI (PDL)

Giù le mani dalla sanità

sanita(umbriajournal.com) PERUGIA – Il capogruppo Pdl a Palazzo Cesaroni, Raffaele Nevi, invita la presidente
della Giunta, Catiuscia Marini, a non fare propaganda per oscurare i problemi
della sanità umbra. Nevi sottolinea che entrare tra le 5 Regioni Benchmark
d’Italia è già un buon risultato, ottenuto grazie al lavoro degli
operatori sanitari, “nonostante le lottizzazioni politiche messe in
evidenza dalle intercettazioni su Sanitopoli”.
(Acs) Perugia, 30 luglio 2013 – “La propaganda della presidente della
Giunta, Catiuscia Marini, non riuscirà ad oscurare i problemi che ci sono
nella gestione della sanità umbra e le grandi sacche di inefficienze del
settore, che da anni denunciamo e sulle quali l’Esecutivo regionale continua
a tergiversare”. Lo afferma il capogruppo Pdl a Palazzo Cesaroni, Raffaele
Nevi.

L’esponente dell’opposizione ricorda che “da tempo sosteniamo che la
sanità umbra, qualitativamente buona grazie agli operatori e nonostante le
lottizzazioni politiche mese in evidenza dalle intercettazioni su Sanitopoli,
può fare un grande salto di qualità e può aspirare a diventare un modello
non solo per l’Italia ma anche per l’intera Europa. La sinistra umbra
però non ci riesce e si accontenta di entrare tra le 5 Regioni Benchmark
d’Italia cercando con la propaganda di enfatizzare ciò che già tutti si
aspettano. Noi attendiamo l’attuazione della riforma da noi voluta e
speriamo che non si ripeta quanto avvenuto per la sede della Asl n.2, che a
distanza di nove mesi non si sa dove sia. Forse è itinerante?”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*