RIPARTE IL PIEDIBUS

(UJ.com3.0) SPOLETO – Riparte lunedì prossimo, 15 aprile, l’esperienza del Piedibus con adulti in veste di “autisti” che accompagnano una carovana umana formata da bambini. Per il secondo anno si rinnova quindi un progetto dedicato alle scuole primarie e ideato e realizzato dall’ASL 3 e dal Comune di Spoleto che coinvolge circa 30 bambini delle scuola elementare “Corone” di via Visso e una decina di genitori.

Il Piedibus offre la possibilità di fare del regolare esercizio fisico ed è dimostrato che più i bambini sono attivi e più diventeranno adulti attivi. Poi aumenta la “Sicurezza” perché i bambini andando a scuola con il Piedibus, fanno parte di un grande e visibile gruppo, sorvegliato da adulti ed accompagnato in tutta sicurezza e contribuisce a sviluppare l'”Educazione stradale” perché il Piedibus aiuta i bambini ad acquisire “abilità pedonali”, rendendoli in grado di affrontare il traffico quotidiano.

I bambini si recano a scuola in gruppo, seguendo un percorso stabilito e raccogliendo “passeggeri” alle “fermate” predisposte lungo il cammino. Gli alunni della scuola “Le Corone” di via Visso si ritrovano ogni mattina al Centro Civico di San Nicolò proseguono a piedi fino alla prima fermata di via del Risorgimento, arrivano in via della Repubblica (seconda fermata) e, dopo un breve tratto in viale Guglielmo Marconi, entrano a scuola accompagnati di volta in volta da due genitori che aprono e chiudono la fila. Alcuni soggetti pubblici hanno sponsorizzato l’iniziativa mettendo a disposizione speciali gilet rifrangenti.

Il Piedibus viaggia sempre, a prescindere dalle condizioni meteorologiche e ciascun componente indossa un gilet rifrangente.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*