Riduzione liste attesa, con richiamata automatica, cancellati circa 320 esami e visite al giorno

Ha consentito di accorciare la lista di attesa per la visita o l’esame specialistico per circa 120 persone al giorno nelle prime settimane di attività il servizio “Recall” di richiamata automatica attivato dall’Assessorato alla Sanità della Regione Umbria nelle quattro Aziende sanitarie regionali dal 4 maggio scorso per confermare o disdire visite ed esami specialistici prenotati. Un numero che sale a circa 320 al giorno se si considerano le telefonate pervenute al numero unico regionale istituito per la cancellazione delle prenotazioni.

In particolare, le disdette raccolte attraverso il sistema automatico che ricorda l’appuntamento preso attraverso il Cup (Centro Unificato prenotazioni) o il FarmaCup, nel periodo di riferimento dal 6 al 22 maggio, sono state 1702 su oltre 44.600 chiamate, quasi il 4 per cento del totale. Attraverso il numero unico per la cancellazione “on demand”, lo 0744 366600, circa 200 persone al giorno nello stesso periodo hanno cancellato la prenotazione.

Risultati importanti, che possono essere migliorati con la collaborazione dei cittadini: a questo scopo, la Direzione regionale Salute ha invitato le Aziende sanitarie umbre a organizzare incontri informativi con i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta affinché contribuiscano a far conoscere il nuovo servizio al momento della consegna ai pazienti delle impegnative di visite ed esami specialistici, in modo da ridurre inefficienze e ripetizione di telefonate.

Il “Recall” automatico per le prestazioni sanitarie prenotate è una delle azioni del Piano straordinario di riduzione delle liste di attesa predisposto dalla Regione Umbria ed ha l’obiettivo di contribuire a ridurre i tempi di attesa incidendo anche sull’abitudine diffusa di non disdire le prestazioni di cui non si ha più necessità di usufruire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*