Più ricoveri in Ospedale, non c’entra il caldo, è colpa della crisi

ospedale-generica-1024x776Ricoveri sensibilmente in crescita sia nella ultima settimana di Luglio che nei primi giorni di Agosto al S.Maria della Misericordia, certamente non legati al caldo e neppure agli sbalzi di temperatura, pure assai frequenti. “Seppure sia ancora presto per fotografare il fenomeno, si ha motivo di ritenere che i maggiori afflussi di pazienti al Pronto Soccorso siano legati alla presenza nelle abituali sedi, di cittadini umbri che hanno rinunciato alle ferie, fenomeno riconducibile alla crisi – dichiara all’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia il Dr.Mario Capruzzi, Direttore del ProntoSoccorso-. Negli ultimi due weekend abbiamo registrato anche 40 ricoveri in più rispetto agli stessi periodi degli anni precedenti”

La Direzione Medica ha fronteggiato una situazione solo a tratti critica, ma non certo allarmante, vigilando sulle dimissioni per alleviare il disagio dei pazienti ricoverati in attesa di un posto letto in stanza. Per quanto risulta, la situazione, nonostante i picchi dei giorni scorsi, è assolutamente nella norma. Si ricorda infine che la percentuale annua dell’utilizzo dei posti letto del S.Maria della Misericordia è tra le più alte tra gli Ospedali della stessa dimensione, oltre il 93%.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*