Reni impiantati soddisfacenti le condizioni dei due pazienti dopo l’intervento chirurgico

Donazione organi

da Mario Mariano SMDM
Sono stabili le condizioni dei due pazienti  sottoposti ad intervento chirurgico di trapianto di rene eseguito nella giornata di ieri mercoledì 1 Luglio  da una equipe di medici chirurghi e rianimatori del S. Maria della Misericordia. Si tratta, come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, di un uomo originario della Campania  e di una donna umbra, entrambi coetanei della donatrice di 40 anni , deceduta a seguito di un ictus cerebrale. I due pazienti si trovano ora ricoverati presso la struttura complessa di Nefrologia e questa mattina,  dopo la visita medica eseguita dal responsabile Dr. Emidio Nunzi,  le loro condizioni  vengono  definite soddisfacenti, in attesa della ripresa funzionale del rene impiantato. “La sera precedente l’intervento chirurgico abbiamo convocato i due pazienti ,avvertendoli  telefonicamente sulla  possibilità del trapianto, accertata la compatibilità dal registro trapianti- dice il coordinatore infermieristico della degenza di Nefrologia Stefano Gnazi-. Si tratta di una telefonata che i pazienti in dialisi aspettano con una  comprensibile  condizione emotiva , ed ovviamente  forniamo  loro informazioni  con cautela , visto che l’adesione al trapianto può cambiare la loro vita. In ogni caso è sempre l’ascolto e la condivisione delle aspettative dei pazienti che permettono di rafforzare il rapporto di fiducia, che a volte si protrae durante il periodo di attesa del trapianto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*